Genius 21008 punti

Che cos’è l’articolo

Scorse da lontano la figura del padre in una nebbia leggera.
I gelsomini e le rose mandavano in alto i loro profumi.
Un turbinio accecante di polvere si alzava dalla strada sterrata.
Il vestito di seta le stava a pennello.
Era finita la colazione ed erano avanzati dei biscotti e del latte


Le parole evidenziate introducono il nome nella struttura comunicativa, infatti, se provassimo a eliminarle, il messaggio non sarebbe chiaro:
Scorse da lontano … figura del padre in … nebbia leggera.

Queste parti si definiscono articoli (dal latino articulus = piccolo arto), ossia parti variabili del discorso che precedono i nomi, concordano con essi in numero e genere e ne precisano il valore.

L’articolo svolge, quindi, diverse funzioni:
• indica il genere e il numero del nome: il vestito (maschile), la figura (femminile),
una nebbia (singolare), i gelsomini (plurale);
• specifica se il nome è
— preciso e determinato (il vestito, la figura, i gelsomini, le rose, la colazione);
— generico e indeterminato (una nebbia, un turbinio);
— indefinito e parziale (dei biscotti, del latte);
• rende nomi tutte le parti del discorso:
Lo sperare (verbo) aiuta a vivere;
Il buono (aggettivo) è pre,niato;
Il domani (avverbio) è incerto;
Con la e (congiunzione) si possono unire due proposizioni;
Il voi (pron. personale),nel passato, veniva usato anche nell’ambito familiare
Il con (preposizione) indica compagnia e unione;
Con un ehì! (interiezione) secco richiamò l’attenzione di tutti i presenti.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email