Ominide 651 punti

Linee generali del Romanticismo


Tra la fine del Settecento e gli inizi dell'Ottocento nasce in Germania il movimento culturale e letterario del Romanticismo. Si diffonde in tutta l'Europa, trovando particolari adesioni in Francia e in Inghilterra. Le idee romantiche prendono forma dal movimento dello Sturm und Drang (impeto e assalto). In opposizione agli ideali illuministici, i romantici esaltano la fantasia, il sentimento, la passione, la libertà del singolo individuo. Dopo il fallimento degli ideali illuministici, i romantici sentono e riavvertono il bisogno di Dio, sentono e avvertono che le loro forze sono sproporzionate rispetto ai propri ideali. Da qui nasce il concetto di pessimismo, di vittimismo, ma anche di ribellismo, desiderio di ribellarsi contro ogni vincolo, che sia spirituale o che sia materiale. Un importante protagonista di questa corrente letteraria è la natura, dove l'uomo si rispecchia, e ritrova se stesso: le confida i suoi dolori, le sue ansie, ricevendo in cambio comprensione e conforto. Grande ruolo è svolto dalla storia, ritenuta patrimonio culturale e spirituale dei popoli. In Italia le idee romantiche si diffondono grazie all'azione di Giovanni Berchet, a partire dal 1816. Gli esponenti più importanti sono: Alessandro Manzoni, e Giacomo Leopardi.
Hai bisogno di aiuto in Antologia per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email