Ma_fack di Ma_fack
Ominide 1415 punti

Le interfacce

Siccome ogni classe può estendere solamente una superclasse, Java aggira il problema attraverso l’implementazione di Interfacce. L’interfaccia rappresenta un prototipo e consente al programmatore di definire lo scheletro di una classe. Pertanto le interfacce saranno vantaggiose in tutti quei casi con molte sottoclassi aventi tutte una struttura simile alla superclasse con metodi simili. Per dichiarare un’interfaccia si ricorre al comando INTERFACE ossia alla seguente sintassi:

public / private interface identificatore extends tipo {

Pertanto si definisce il livello di protezione dell’interfaccia, s’inserisce la parola chiave INTERFACE e successivamente si può anche estendere una classe se l’interfaccia è definita a partire da una classe base. Per segnalare poi l’ereditarietà da una interfaccia si utilizza non più EXTENDS ma IMPLEMENTS. Bisogna ricordare che quando si implementa un’interfaccia bisogna poi utilizzare tutti i prototipi di questa altrimenti si avrà in risposta un messaggio di errore.

Attraverso le interfacce, come detto all’inizio del paragrafo, è possibile l’ereditarietà multipla, infatti, in seguito al comando Implements è possibile elencare una moltitudine d’interfacce. Ricorda però che tutti i prototipi delle interfacce andranno poi introdotti nella classe implementante.

Hai bisogno di aiuto in Informatica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email