Ominide 4169 punti

El preterito imperfecto


Il preterito imperfecto si usa per:
- raccontare o descrivere persone, cose, luoghi o situazioni nel passato;
- parlare di azioni abituali o ripetuti nel passato;
- parlare di azioni che appartengono ad un momento specifico del passato o della quale non si specifica né l'inizio né la fine;
- parlare di azioni simultanee nel passato;
- fare una petizione o una domanda in maniera educata;
- proporre o suggerire qualcosa;
- esprimere un'intenzione;
- esprimere sorpresa;
- immaginare di essere un'altra persona o attribuire un ruolo a qualcuno.


Il preterito imperfecto si può utilizzare insieme al gerundio per indicare le circostanze nella quale è successa un'azione o un avvenimento del passato.

Il preterito imperfecto può essere accompagnato da alcune espressioni temporali, tra le quali:
- normalmente, siempre, a menudo, a veces, nunca...
- todos los dias/fines de semana/veranos/año...
- aquel año, hace tres semanas, el fin de semana pasado...
- antes, a los cuatro años...
- de niño, de chico, de novios, de soltero...

I verbi che finiscono con la coniugazione in -ar, si coniugano:
- aba
- abas
- aba
- abamos
- abais
- aban

I verbi che finiscono con la coniugazione in -er e in -ir, si coniugano:
- ia
- ias
- ia
- iamos
- iais
- ian

Il verbo ser diventa:
- era
- eras
- era
- eramos
- erais
- eran

Il verbo ir diventa:
- iba
- ibas
- iba
- ibamos
- ibais
- iban

Il verbo ver diventa:
- veía
- veías
- veía
- veíamos
- veíais
- veían
Hai bisogno di aiuto in Grammatica Spagnola?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email