Questo appunto contiene un allegato
Terza declinazione (2) scaricato 5 volte

La terza declinazione

L’uscita dei nominativi singolari della terza declinazione è varia: per trovare il tema di questi sostantivi bisogna togliere la desinenza in –is del genitivo singolare.

I nomi della terza declinazione si dividono in due categorie:
-parisillabi: hanno al nominativo e al genitivo lo stesso numero di sillabe;
-imparisillabi: hanno diverso numero di sillabe al nominativo rispetto al genitivo.

I nomi della terza declinazione si dividono in quattro gruppi:
-1°: imparisillabi (1 consonante): maschili, femminili e neutri;
-2°: parisillabi/imparisillabi (2 consonanti): maschili e femminili/maschili, femminili e neutri;
-3°: parisillabi: femminili;
-4°: parisillabi/imparisillabi: neutri.


1° gruppo
Appartengono ad esso i nomi imparisillabi di genere maschile, femminile, neutro con una sola consonante davanti alla desinenza del genitivo.

I maschili e i femminili si declinano nello stesso modo mentre i neutri hanno i casi retti uguali.
I casi retti del singolare dei sostantivi neutri variano da sostantivo a sostantivo: quelli del plurale escono sempre in –a.

SINGOLARE PLURALE
NOMINATIVO Consul Consul-es
GENITIVO Consul-is Consul-um
DATIVO Consul-i Consul-ibus
ACCUSATIVO Consul-em Consul-es
VOCATIVO Consul Consul-es
ABLATIVO Consul-e Consul-ibus


SINGOLARE PLURALE
NOMINATIVO Corpus Corpor-a
GENITIVO Corpor-is Corpor-um
DATIVO Corpor-i Corpor-ibus
ACCUSATIVO Corpus Corpor-a
VOCATIVO Corpus Corpor-a
ABLATIVO Corpor-e Corpor-ibus


Particolarità (falsi parisillabi)

• Pater, patris (padre) Mater, matris (madre)
Frater, fratris (fratello)
Iuvenis, iuvenis (giovane)
Senex, senis (vecchio)
Vates, vatis (vate)
Canis, canis (cane)

2° gruppo
Vi appartengono sia parisillabi che imparisillabi con due consonanti davanti alla desinenza del genitivo singolare:
-parisillabi: maschili e femminili;
-imparisillabi: maschili, femminili e neutri.
La declinazione si differenzia da quella del 1° gruppo per il genitivo plurale in –ium.


NOMINATIVO PLURALE
NOMINATIVO Civis Civ-es
GENITIVO Civis Civ-ium

DATIVO Civ-i Civ-ibus
ACCUSATIVO Civ-em Civ-es
VOCATIVO Civis Civ-es
ABLATIVO Civ-e Civ-ibus

Ci sono solo quattro neutri:
-Cor, cordis;
-Mel, mellis;
-Lac, lactis;

-Os, ossis.

Particolarità (terminazioni)

• genitivo plurale in –ium:
-cos, cotis (mola)
-dos, dotis (dote)
-faux, faucis (fauce)
-fraus, fraudis (frode)
-glis, gliris (ghiro)
-ius, iuris (diritto)
-lis, litis (lite)
-mas, maris (maschio)
-mus, muris (topo)
-nix, nivis (neve)
-plebs, plebis (plebe)
-vis, roboris (forza)

• genitivo plurale in –ium e in –um:
-nostrates (compatrioti)
-optimates (gli ottimati)
-penates (i Penati)
-quirinates (i Quirinati)


3° gruppo
Vi appartengono femminili e parisillabi con il tema in –i, l’accusativo singolare in –im, l’ablativo singolare in –i, il genitivo plurale in –ium:
-ravis, ravis (raucedine);
-tussis, tussis (tosse);
-sitis, sitis (sete);
-puppis, puppis (pappa).

SINGOLARE PLURALE
NOMINATIVO Sit-is Sit-es
GENITIVO Sit-is Sit-ium
DATIVO Sit-i Sit-ibus
ACCUSATIVO Sit-im Sit-es
VOCATIVO Sit-is Sit-es
ABLATIVO Sit-i Sit-ibus

N.B.(1)
Alcuni nomi grechi alterano le uscite regolari em/im e e/i e sono:
-tur, turris (torre);
-secur, securis (scure).


4° gruppo
Vi appartengono i neutri sia parisillabi che imparisillabi.
Escono al nominativo in e/al/ar;
al genitivo in is/alis/aris.
L’ablativo singolare è in –i, i casi diretti in –ia e il genitivo plurale in –ium.

SINGOLARE PLURALE
NOMINATIVO Mar-e Mar-ia
GENITIVO Mar-is Mar-ium
DATIVO Mar-i Mar-ibus
ACCUSATIVO Mar-e Mar-ia
VOCATIVO Mar-e Mar-ia

ABLATIVO Mar-i Mar-ibus


Particolarità terza declinazione (numero)

• singularia tantum: sanguis, inis (sangue)
senectus, utis (vecchiaia)
supellex, ectilis (suppellettili)
ver, is (primavera)
vesper, is (sera)

• pluralia tantum: alpes, ium (le Alpi)
manes, ium (i Mani)
moenia, ium (le mura)

• plurale ≠ singol. : aedis, is (il tempo) --- aedes (la casa)
finis,is (il fine) --- fines (il confine)
ops, opis (l’aiuto) --- opes (le ricchezze)
pars, partis (la parte) --- partes (i partiti)
sal, is (il sale) --- sales (le arguzie)

Particolarità terza declinazione (terminazioni)
• nomi irregolari:
- bos, bovis: al singolare è regolare, al plurale farà “boves, boum, bobus, boves, boves, bobus”;
- femur, femuris: è regolare ma presenta al plurale le forme “femina, feminum, feminibus, femina, femina, feminibus”;
- iecor, iecoris: segue più frequentemente le forme iecinor-;
- iter, itineris: al singolare fa iter, itineris, itineri, iter, iter, itinere e al plurale fa itinera, itinerum, itineribus, itinera, itinera, itineribus;
- Iuppiter, Iovis: ha solo il singolare e fa Iuppiter, Iovis, Iovi, Iovem, Iuppiter, Iove;
- sus, suis: nel dativo e ablativo plurale fa suibus/suibus;
- vis, roboris è un nome difettivo che per le forme del genitivo e dativo singolare ricorre al sostantivo roboris.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica latina?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità