Come ricavare il nominativo


A. se il tema finisce in : L/R il nominativo è il puro tema
ex: amoris - nominativo amor

B. se il tema finisce in : B/P (consonanti labiali) al tema si aggiunge la s
ex: urbis - nominativo urbs

C. se il tema finisce in : C/G (consonanti gutturali o velari) al tema si aggiunge la s (che essendo vicino a C/G si trasforma in X)
ex: ducem - nominativo dux

D. se il tema finisce in : T/D (consonanti dentali) al tema si toglie la T/D e si aggiunge la s
ex: virtutes - nominativo virtus

E. se il tema finisce in : M/N (consonanti nasali) al tema si toglie la nasale
ex: homines - nominativo homo

inoltre (come nel caso di mos) in alcuni nomi avviene un fenomeno chiamato rotacismo, con il quale alcuni nomi che declinati ex. mores, hanno la r, essa al nominativo si trasforma in s (sonora).
Questo fenomeno non avviene in tutti i nomi ma solo in alcuni che in antichità avevano un nominativo uscente in r.


.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica latina?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email