Complementi latini


Complementi di luogo


Complemento di stato in luogo


Il complemento di stato in luogo si forma:
in+ablativo
Tuttavia ci sono delle eccezioni:
Con i sostantivi che indicano città, piccola isola, villaggio della I e II declinazione si usa il genitivo locativo (-ae per la I declinazione e -i per la II declinazione).
Con i pluralia tantum della I e II declinazione e con i sostantivi della III declinazione si usa l’ ablativo semplice.

Complemento di moto a luogo

Il complemento di moto da luogo si forma in tre modi differenti in base alla situazione e al sostantivo:
quando si vuole indicare ingresso si usa in + accusativo;
quando si vuole indicare avvicinamento si usa ad +accusativo;
quando si ha davanti un sostantivo che indica città, piccola isola, villaggio si usa l’ accusativo semplice.

Complemento di moto da luogo

Il complemento di moto da luogo si forma in quattro modi differenti in base alla situazione e al sostantivo:
quando si vuole indicare la provenienza da un luogo chiuso si usa e/ex + ablativo;
quando si vuole indicare la provenienza da un luogo aperto si usa a/ab + ablativo;
quando si vuole indicare la provenienza dall’ alto verso il basso si usa de + ablativo;
quando si vuole indicare la provenienza da città, piccola isola, villaggio si usa l’ablativo semplice.

Complemento di moto per luogo

Il complemento di moto per luogo si forma:
per + accusativo

Complemento di mezzo

Il complemento di mezzo si forma:
persone: per + accusativo oggetti: ablativo semplice

Complemento di modo

Il complemento di modo si forma:
cum + ablativo
nel caso ci sia un aggettivo: aggettivo + (cum) + ablativo

Complemento di causa

Il complemento di causa si forma:
ablativo semplice;
ob/propter + accusativo più facile riconoscerlo;
prae + ablativo indica la causa impediente;
ex/de/ab + ablativo usato raramente.

Complemento di compagnia

Il complemento di compagnia si forma:
cum + ablativo

Complemento d’argomento

Il complemento d’argomento si forma:
de + ablativo o nominativo(libri e opere)

Complemento d’agente e di causa efficiente

Il complemento d’agente e di causa efficiente si formano:
d’agente: a/ab + ablativo
di causa efficiente: ablativo

Complemento di materia

Il complemento di materia si forma:
aggettivo corrispondente
e/ex + ablativo

Complemento di qualità

Il complemento di qualità si forma:
ablativo semplice (qualità fisica)
genitivo (qualità morali, peso, numero, misura)

Complemento di tempo

Il complemento di tempo si forma:
determinato preciso momento dell’azione : ablativo semplice o in + ablativo (per avvenimenti militari o fasi della vita dell’uomo)
tempo continuato durata dell’azione: per + accusativo o accusativo

Complemento partitivo

Il complemento partitivo in italiano si esprime con: di, tra, fra e si utilizza per il superlativo relativo. es. È il migliore tra/fra loro.
Si forma:
genitivo;
e/ex + ablativo più frequente;
inter + accusativo meno frequente.
Hai bisogno di aiuto in Grammatica latina?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email