Tutor 43128 punti

Fa con l’accento


Spesso nella grammatica italiana esistono delle forme verbali specifiche, come ad esempio fà, fa e fa’. Vediamo quali sono i casi in cui vengono utilizzati queste tre forme nell’ambito della grammatica italiana.

Quando si utilizzano fa, fa’


Fa è la terza persona singolare dell’indicativo presente del verbo fare, mentre fa’ è la seconda personale singolare dell’imperativo del verbo fare (sarebbe quindi il troncamento della seconda persona singolare del verbo fare: fai all’imperativo)

Esempi con fa e con fa’


Luigi fa la pizza divinamente.
Marco fa una birra artigianale squisita.
Fa’ il bravo!
Fa’ i compiti!

Utilizzo del fà


La forma del fà con l’accento in genere si riscontra per la coniugazione dell’indicativo e per la coniugazione dell'imperativo e nella grammatica italiana è frutto di un errore molto comune e grave come si fa per dare (dà) e per stare (stà). Il fa accentato infatti si utilizza solo ed esclusivamente nei composti del verbo fare sulle basi della regola per cui l’accento grafico si deve utilizzare e porre nell’ambito dei termini composti accentati nell’ultima sillaba.

Esempi


Rifà ( rifare) : Luca si rifà agli esempi di storia inglese.
Contraffà (contraffare): Il venditore di scarpe contraffà la sua merce.
Hai bisogno di aiuto in Grammatica italiana?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email