La Transilvania o Dacia deve il suo nome ai Romani che la colonizzarono nel II secolo dopo aver sconfitto i Daci, popolazioni locali che in seguito chiamarono Romania (cioè "Terra dei Romani") la Transilvania come simbolo di devozione ai Romani. Infatti dulla colonna traaina sono scolpiti gli eventi della conquista della Dacia da parte di Traiano nel 101-102 e nel 105-106.
Da questa regione i Romani presero pietre preziose, oro e tappeti per riempire le casse dell'impero romano.
Un evento famoso (ricordato sia a Roma sulla colonna traiana che in Transilvania) è quello del suicidio del re dei Daci Decebalo che era inseguito dai centurioni romani; la sua testa fu portata a Roma e lasciata cadere sulla scalinata di Ostia verso i trionfatori mentre i Daci tornavano sconfitti a casa.
Famose città romane in Transilvania sono: Costesti, Blidaru, Piatria Rosie e Sarmizegeusta (antica capitale della Dacia e in seguito diventata città sacra. Questa città fu distrutta dai soldati romani e a 40 km fu costruita la nuova capitale romana, l'Ulpia Traiana Sarmizegeusta, che divenne una città molto sviluppata con Alessandro Severo tra il 222 e il 235).

Attualmente la Romania è abitata per la maggior parte da Romeni e dalla minoranza di Ungheresi, ma non mancano Tzigani, Slavi, Tedeschi, Italiani e Ucraini.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email