Ominide 11270 punti

Territorio greco


Posizione: La Grecia è un paese dell’Europa sud orientale situato nella parte meridionale della penisola Balcanica. I confini di terra sono segnati a nord-est dalla Turchia, a nord dalla Bulgariae dalla Macedonia e a nord-ovest dall’Albania. I confini di mare sono segnati a est, sud e ovest rispettivamente dai mari: Egeo, Mediterraneo e Ionio.
Morfologia: Il territorio è prevalentemente collinare e montuoso; le pianure sono limitate, occupano, infatti, sono 1/5 della superficie nazionale. Le più rstese sono la piana di Tessaglia e quella macedone. Riguardo all’ortografia possiamo distinguere, nella sezione continentale del paese i seguenti rilievi: in Tracia il versante meridionale dei Monti Rodopi, nella parte occidentale della Macedonia i Massicci dei Monti Vérnon e Smòlikas, lungo i confini settentrionali della Tessaglia il Monte Olimpo che, con i suoi 1917 metri di altezza, costituisce la massima cima del Paese, e, infine, al centro la Catena del Pindo dove si innalzano i monti Elicona e Parnaso. Questa catena attraversa da nord a sud tutta la Grecia, viene interrotta dai Golfi di Patrasso e di Corinto e continua con il sistema montuoso dell’Arcadia situato nel Peloponneso, religione che è stata divisa dal resto della Nazione nel 1893, con l’apertura dell’istmo di Corinto. Le coste sono molto frastagliate, ricche di penisole (Penisola Calcidica a nord-est), promontori, insenature e baie. I golfi più importanti sono quelli di Corinto, Patrasso, Messenia, Laconia, Nauplia, Salamina e Salonicco. La sezione insulare comprende numerosissime isole, le più importanti sono: Creta, Corfù, Eubea, Cefalonia, Zante, Lesbo, Chio, Lemno, Samo, l’arcipelago delle Sporadi settentrionali e meridionali e l’arcipelago delle Cicladi. Complessivamente le isole coprono oltre il 17% della superficie nazionale.
Idrografia: La conformazione del territorio e la povertà di precipitazioni ha impedito la formazione di lunghi corsi d’acqua; pertanto i fiumi greci sono quasi tutti brevi, tormentosi e torrentizi. I principali sono il Vardar (Axiòs) e la Marica (Èvros), che scorrono entrambi nella parte nordorientale del Paese.
Clima: Il clima è spiccatamente mediterraneo sulle isole e sulla maggior parte della regione continentale, solo nell’interno diviene temperato e si caratterizza per mancanza di precipitazioni. Il Paese è spesso interessato da venti freddi settentrionali.
Flora e fauna: La flora varia secondo il paesaggio: sulle isole e sulle coste prevale la macchia mediterranea; nel nord si trovano invece boschi di latifoglie; sui rilievi più elevati sono presenti boschi di conifere. La fauna è varia e comprende orsi, lupi, caprioli, sciacalli, castorini, scoiattoli, camaleonti. Piuttosto ricca è l’avifauna fra cui spiccano aquile, avvoltoi, aironi, pellicani e picchi.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove