gaiabox di gaiabox
Ominide 3551 punti

La taiga

La foresta di conifere, o taiga (in russo), ricopre vaste superfici Canada e della Russia, oltre che dell'Europa settentrionale. Questo ecosistema è caratterizzato da inverni lunghi e rigidi e da estati brevi, durante le quali tuttavia il terreno si scongela fino in profondità, consentendo alle piante di sviluppare un ampio apparato radicale e di esplorare così il terreno in profondità per assorbire acqua e sali minerali.
La vegetazione è fitta costituita da conifere sempreverdi come l'abete bianco e l'abete rosso; il sottobosco è rado, formato da muschi, licheni e cespugli.
Gli animali che vivono nella taiga si nutrono prevalentemente dei prodotti degli alberi (frutti, foglie e radici) e comprendono diverse specie di insetti, alcuni uccelli e mammiferi come alci, cervi e lepri.

La tundra

La tundra è un ecosistema che si trova nelle zone a Nord della taiga, nella Regione Artica, dove il Sole è sempre molto basso sull'orizzonte e quindi fornisce una scarsa quantità di energia per la crescita della vegetazione. Durante le brevissime estati il terreno riesce a scongelarsi solo in superficie, mentre sotto rimane uno strato ghiacciato, detto permafrost. Nella tundra crescono solo piante con radici corte e poco sviluppate (muschi, licheni e pochi arbusti).
Sempre in estate, compaiono stormi di uccelli migratori e mandrie di caribù a pascolare, che durante l'inverno migrano verso Sud in cerca di climi più caldi.

La foresta tropicale

La foresta tropicale si trova in vaste aree della zona equatoriale (compresa fra il Tropico del Cancro e quello del Capricorno). In questo ecosistema le piogge sono abbondanti e la temperatura varia poco durante l'anno. La vegetazione è fitta e raggiunge un'altezza media di 50 m. Vi sono diversi strati di piante: le più basse si sono adattate a vivere all'ombra di quelle più alte. Gli animali di questo tipo di foresta sono quasi tutti arboricoli e comprendono innumerevoli specie di insetti, rettili, anfibi e scimmie. Ogni specie vive a una determinata altezza sulla chioma degli alberi.
Il terreno è molto ricco di sostanza organica (proveniente dagli abbondanti residui vegetali e da resti animali) e ospita una grande quantità di batteri e funghi: questi organismi decompongono la stessa sostanza organica, producendo sali minerali solubili, fonte di nutrimento per le piante.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email