Ominide 14590 punti

Svezia: il territorio, coste, rilievi e pianure

La Svezia occupa il versante orientale della Penisola Scandinava e il suo territorio è in prevalenza montuoso; le pianure si stendono solo a Sud e lungo il litorale. Le coste, relativamente alte per un breve tratto lungo il Kattegat, sono piatte lungo il Baltico e, nel complesso, assai meno frastagliate di quelle della Norvegia. Numerose isolette punteggiano il mare in prossimità della costa orientale; al largo emergono le isole di Oland e Gotland. Il territorio della Svezia si può suddivedere in tre zone abbastanza differenziate per caratteri fisici e clima. La prima è la zona più meridionale, chiamata Gotaland o “Terra dei Goti” e compresa tra il Kattegat e il Baltico, dove tratti pianeggianti si alternano a colline. Essa è assai popolata ed economicamente prospera. La fascia costiera meridionale, detta Scania, verdeggiante di praterie e di boschi e fiorente di coltivazioni, è ricca di centri molto attivi. La seconda zona, la Svealand, situata a Nord della “Terra dei Goti”, è la Svezia propriamente detta, dove vive la maggior parte della popolazione. È una regione formata da pianure e colline, bagnata da fiumi e canali e costellata di numerosi e vasti laghi. La terza zona, detta Norrland, corrisponde alla Svezia settentrionale e comprende un lungo tratto del versante orientale della Catena Scandinava, digradante a terrazze fino alla sottile pianura costiera del Golfo di Botnia. È una regione nel complesso montuosa, coperta da immense foreste in prevalenza di abeti. La cima più alta è il Monte Kebnekajse, nell’estremità settentrionale. Nella Scania, la regione più meridionale della Svezia, si trovano vaste fattorie in cui è fiorente l’allevamento del bestiame: in questa zona, sull’esempio della vicina Danimarca, sono sorte grandi cooperative del latte.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Tosco-Emilano - Territorio, monti e pianure