Ominide 4454 punti

I principali fattori che mitigano il clima

Esistono diversi fattori climatici che riescono a modificare il clima, e i più importanti sono: la disposizione dei rilievi, la presenza del mare, e le correnti marine. La disposizione dei rilievi influisce sul clima perché una catena montuosa trasversale alla direzione prevalente dei venti può provocare forte piovosità nel versante sopravento e siccità in quello sottovento. La presenza del mare ha una funzione termoregolatrice, cioè regola la temperatura delle zone vicine perché le grandi masse d’acqua si riscaldano e si raffreddano più lentamente dell’aria e del suolo. Così in estate l’acqua del mare è più fredda delle terre circostanti e rende più fresco il loro clima; in inverno, invece, il mare è più caldo rispetto alle terre circostanti e rende le temperature meno rigide. Dalla vicinanza o dalla lontananza dal mare dipendono anche le precipitazioni: le regioni costiere sono più umide e piovose rispetto a quelle continentali, molto distanti dal mare. Infine le correnti marine sono movimenti costanti delle acque, paragonabili a grandi fiumi che scorrono attraverso gli oceani. Possono svilupparsi sia in superficie sia in profondità e si distinguono in correnti calde, se hanno una temperatura maggiore di quella delle acque circostanti, e correnti fredde, nel caso contrario. Le correnti marine influiscono sul clima delle regioni costiere: quelle calde mitigano le temperature mentre quelle fredde le rendono invece più rigido.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email