Arianna di Arianna
Habilis 1926 punti

I Paesi Bassi confinano con il Belgio e la Germania, si affacciano sul Mare del Nord.
E' costituito da una vastissima pianura protetta dal mare grazie a potenti sistemi di dighe, argini e canali.
La punta più alta è quella meridionale del Limburgo, dove di elevano le propaggini collinari delle Ardenne.
A nord si estende l'arcipelago delle Frisone occidentali, una serie di isole allineate. Oggi le isole sono separate da canali che fanno entrare le acque del Mare del Nord nel mare interno.
Nella parte finale scorrono alcuni trai più importanti fiumi europei: Il Reno, la Mosca e la Schelda. Questi fiumi formano ampi delta, sfociano ne Mare del Nord e si collegano alle principali idrovie dell'Europa centrale.
Queste dighe sono un paesaggio caratteristico dell'Olanda. La più lunga è l'Afsluitdijk (30 km) che ha trasformato il mare interno in un vasto lago. Un'altra grande diga si trova più a sud e racchiude l'ampio bacino difronte Amsterdam.

Nel Piano Delta in pochi anni sono state costruite dighe e barriere mobili per interrompere i bracci di mare che penetrano all'interno della costa.
Gli abitanti hanno lottato contro la difficile situazione morfologica del territorio, conquistando al mare molti ettari quadrati di terra coltivabile. I Polder sono le vaste aree che, un tempo coperte dal mare, nel corso dei secoli furono racchiuse tra dighe, prosciugate e rese coltivabili; sono stati creati anche insediamenti agricoli. In questi ultimi anni i Polder hanno subìto un arresto per motivi sia ecologici sia finanziari.
I Paesi Bassi presentano alti tassi di densità e di urbanizzazione. La popolazione si concentra nel Randstan Holland (città anello), qui sono situate le maggiori città del Paese: Amsterdam, Rotterdam, L'Aia, Utrecht.
Per l'economia ha molta importanza il settore terziario: attività portuale, commercio internazionale, istituti bancari, finanziari, assicurativi e servizi sociali.
Il Paese sfrutta i ricchi giacimenti di gas naturale e petrolio, scoperti presso la città di Groninga e nel Mare del Nord.
La foce del Reno è il punto di riferimento logistico e molte imprese sono localizzate lungo le rive fluviali e marittime.
L'agricoltura (coltivazione del lino, articoltura, e florovivaistica) e l'allevamento (bovini e suini) hanno un'altissima produttività. L'Olanda è uno dei primi produttori di latte dell'U.E.
E' difficile distinguere le risorse naturali da quelle antropiche e culturali.
Polder e villaggi, fiumi e canali, zone costiere e dighe, campi di tulipani, mulini a vento, sono in stretta relazione con le opere dell'uomo.
I parchi sono numerosi e proteggono laghi e dune costiere, boschi e zone paludose, quasi sempre corredate da strutture che permettono di utilizzare questi ambienti come spazi per il tempo libero.
Nella provincia centrale di Gheldria sia trova la bellissima area con foreste ricche di fauna selvatica; un tempo era riserva reale di caccia, si tratta dell'Hoge Veluwe, dove si possono incontrare cervi, cinghiali e mufloni.
Le isole Frisone occidentali sono disposte ad arco a nord del Paese. L'arcipelago è una zona di riproduzione per molte specie di uccelli.
Texel, l'isola più grande e popolata ha 21 km di spiagge e a giugno ospita la più grande regata di catamarani del mondo; è anche l'unica isola in cui si parla olandese.
La principale zona vivaistica a sud di Amsterdam, il Westland, in primavera è meta di migliaia di persone che vengono per ammirare chilometri di campi di tulipani colorati.
Il nome Zelanda significa Terra del Mare. La regione situata nella parte sud-occidentale del Paese fino a pochi decenni fa era poco popolata e le cittadine medievali erano spesso minacciate dal vento e dalle onde.
Il Piano Delta col suo sistema di protezione l'ha trasformata in un'area di bellezza e interezze turistico.
Amsterdam, la capitale, costruita su un centinaio di isole e intersecata da numerosi canali, viene chiamata Venezia del Nord. Presenta, inoltre, elementi architettonici caratteristici ed un impianto urbanistico armonioso. Oltre 7000 palazzi sono stati dichiarati monumenti nazionali.
Amsterdam è una città con una vita sociale e culturale molto attiva; offre musei, mostre, spettacoli teatrali, concerti, mercatini, locali, ristoranti, ecc..
Rotterdam è moderna e in gran parte ricostruita dopo i bombardamenti della II Guerra Mondiale. Le attività dell'Europoort (il porto) si svolgono separate dalla vita della città.
Con il battello Spido i turisti possono visitare alcune parti del porto e i suoi impianti.
L'Aia è sede del Governo e della Famiglia regnante e residenza dell'alta borghesia olandese. E' un'importante centro culturale turistico noto in tutto il mondo per la ricchezza dei suoi musei e la bellezza dei suoi palazzi.
Utrecht fu fondata dai romani e presenta un'interessante centro storico di struttura medievale. E' una città universitaria con chiese, abbazie e musei.
All'interno del parco Hoge Veluwe, nella provincia culturale della Gheldria, si trova il museo Kröller-Müller, con circa 300 opere di Van Gogh e pitture di Picasso e Mondrian.
Nel giardino del Castello di Keukenhof è attivo uno straordinario centro permanente per la floricoltura.
Nella Zelanda si incontrano castelli e cittadine dotate di piacevoli strutture d'accoglienza e così curate da sembrare musei all'aperto.
La qualità delle strutture ricettive dei Paesi Bassi è generalmente a buon livello. Oltre ad alberghi di ogni categoria, è possibile trascorrere la notte a prezzi molto contenuti, in camere di abitazioni private che offrono anche un servizio di prima colazione, oppure numerosi ostelli.
Circa la metà dei turisti stranieri, che ogni anno giungono nei Paesi Bassi, proviene dalla Germania, Stato confinante e con grandi affinità linguistiche e culturali.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email