Video appunto: Paesaggi agricoli

Paesaggi agricoli



In Italia, poiché la natura del territorio è molto varia, si possono trovare paesaggi agricoli con caratteristiche diverse. Nella Pianura Padana prevale l’agricoltura intensiva, nelle regioni collinari del centro è diffuso il paesaggio promiscuo caratterizzato da vite e ulivo, nelle zone pianeggianti del meridione è praticata un’agricoltura estensiva, mentre sulle alture la terra è sfruttata per il pascolo degli ovini.


I contadini della Pianura Padana possono utilizzare ogni terreno disponibile per ottenere alti rendimenti: il suolo, già fertile e irrigato abbondantemente grazie ai fiumi e ai canali, è arricchito con fertilizzanti chimici. Viene così garantita un’elevata produzione di mais, frumento, riso, barbabietola da zucchero e foraggio. Tradizionalmente i contadini vivono in grandi cascine isolate tra i campi; un tempo questi insediamenti erano abitati da centinaia
di braccianti e dalle loro famiglie, oggi, poiché grazie all’intenso uso di macchinari la manodopera necessaria è minore, poche famiglie vivono e lavorano in campagna.
La coltivazione del riso è diffusa nelle Province di Vercelli e Pavia, al centro della Pianura Padana; tale coltura è possibile grazie all’abbondanza di acqua, poiché il riso cresce in campi allagati.
La masseria è la casa rurale tradizionale delle Regioni meridionali: una famiglia contadina viveva presso i campi che lavorava.