Sapiens Sapiens 10545 punti

Livorno


Con i suoi 167.000 abitanti, Livorno è il capoluogo dell’omonima provincia che fa parte della regione Toscana.
Situata in una breve pianura delimitata da colline, è una città dall’aspetto moderno, dopo la ricostruzione avvenuta dopo la seconda guerra mondiale. È il primo porto della toscana, soprattutto ad uso militare (la città è sede dell’ Accademia Navale), ma è anche un importante centro industriale per gli impianti metalmeccanici, siderurgici, cantieristici, e chimici.
Inizialmente villaggio di pescatori, a partire dal XIV secolo Livorno iniziò a svolgere un ruolo complementare al vicino porto di Pisa. Fu Cosimo de’ Medici, Granduca di Toscana, che intraprese importanti lavori per trasformare la città nel più grande porto della Toscana. Terminati i lavori nel 1618, iniziò per Livorno un periodo di grande prosperità.
Storicamente, il cosmopolitismo ha sempre costituito una caratteristica importante della società livornese. Infatti, la Costituzione del 1593 incoraggiò l'afflusso in città di Arabi, Armeni, Ebrei, Spagnoli, Portoghesi, Greci, Tedeschi, francesi, Inglesi, Turchi, Persiani. Nel corso dei secoli queste leggi, unitamente alla crescente importanza del porto, conferirono a Livorno le caratteristiche di città multirazziale e multireligiosa, favorendo la costituzione in città di numerose "Nazioni" di mercanti e operatori economici che qui risedevano stabilmente e che vi hanno lasciato importanti tracce, sia nella toponomastica che dal punto di vista architettonico. Attualmente, le comunità di migranti più numerose sono quella ucraina, romena, albanese, peruviana e senegalese.
Il duomo del XVI secolo, la Vecchia e Nuova Fortezza, il monumento ai Quattro mori sono alcune delle attrattive turistiche. Nel retroterra, a pochi chilometri dalla costa si trova la collina di Montenero da cui si ha un bellissimo panorama sulla costa che, nei giorni senza foschia, arriva anche a comprendere l’ Isola d’Elba e la Corsica. Sulla sommità del colle si innalza il Santuario di Montenero, dedicato all’omonima Madonna, patrona della Toscana.
La provincia , con circa 336.000 abitanti, si estende su di una ristretta striscia costiera, bagnata dal Mar Tirreno e confinante con quella di Pisa e di Grosseto ed è interessata anche dalle prime propaggini delle Colline Metallifere. Fanno parte della provincia di Livorno anche l’ isola d’ Elba, l’isola di Capraia, di Pianosa e di Montecristo. La costa è piuttosto piatta, tranne che nella zona davanti il canale di Piombino ed interrotta dalle foce due fiumi: il Cecina e il Cornia. Centri importanti della provincia livornese sono: Piombino (industria siderurgica), Portoferraio, Rosignano Marittimo e Cecina; molto numerose sono le stazioni balneari (Antignano, Calafuria, S. Vincenzo, Populonia e Golfo di Baratti).
La provincia è attraversata dall’autostrada A12 (fino a Rosignano, dalla via Aurelia (fino a Roma) e dalla direttrice ferroviaria Genova-Roma).
Livorno è servita dall’ aeroporto di Pisa.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Belluno - Descrizione