Sapiens Sapiens 13861 punti

Guinea-Bissau

La Guinea-Bissau è un piccolo stato africano che confina con il Senegal, e la Guinea e si affaccia sull’Oceano Atlantico. Oltre alla zona continentale essa comprende alcune isole, come l’arcipelago delle Bijagòs. A tutt’oggi esse costituiscono uno dei maggiori punti di smistamento dei trafficanti di droga sudamericani. Infatti è il centro dove fa tappa la cocaina proveniente dall’America meridionale.
Queste isole, quasi disabitate, con spiagge incantevoli, potrebbero essere un vero paradiso per i turisti, invece, sono un’attrazione per i narcotrafficanti, proprio perché ancora oggi sono ancora praticamente isolate dal resto del mondo.
Colonia portoghese col nome di Guinea portoghese, scoperta nel 1446, nel 1951 costituì una provincia d’oltremare del Portogallo per acquistare l’indipendenza nel 1973.
I principali corsi d’acqua che attraversano il territorio sfociano nell’ Oceano Atlantico con degli ampi estuari creando una costa molto frastagliata. Poiché l’ umidità raggiunge valori molto elevati, nella parte centrale del territorio predomina la foresta tropicali da cui la Guinea trae il legname, una delle sue risorse fondamentali. Nelle piantagioni più interne si coltivano le arachidi e le noci di palma. Le principali culture alimentari sono il miglio, il sorgo, la manioca e la batata. Assai diffuso è l’allevamento. Recentemente sono stai predisposti alcuni piani per valorizzare il territorio; pur avendo registrato alcuni progressi, nel complesso l’ economia non è sviluppata perché l’agricoltura è effettuata ancora con mezzi piuttosto tradizionale ed inoltre il commercio estero, spesso, è in mano ad alcune società straniere. Per questi motivi, la Guinea-Bissau si colloca tra i 20 paesi più poveri del mondo. Le buone risorse minerarie (petrolio, bauxite e fosfati) non vengono sfruttate a causa della mancanza di infrastrutture e di mezzi finanziari, e l’economia è stata duramente danneggiata dalla guerra civile del 1998-1999. Nel paese mancano anche impianti industriali di rilevanza. Una delle principali voci dell'economia della Guinea-Bissau è rappresentato dall'esportazione dell'anacardo.
I trasporti sono scarsi e particolarmente difficili. Non esiste rete ferroviaria e le strade sono spesso in condizioni disagevoli, anche se in questi ultimi anni sono state eseguite varie opere per migliorare le comunicazioni nel paese.
La capitale è Bissau che conta quasi 400.000 abitanti
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email