Ominide 1660 punti

Un elevato ritmo di urbanizzazione

Nei Paesi in via di sviluppo, il ritmo di urbanizzazione è oggi superiore a quello dei paesi industrializzati. Le città sono sovraffollate, perché devono assorbire un notevole incremento demografico naturale e un massiccio afflusso di immigrarti.
Il maggiore problema è che,alla crescita rapida della popolazione , non si accompagna un adeguato sviluppo economico.
La produzione agricola,non è sufficiente per nutrire tutta la popolazione delle città;l’industria e il terziario non sono abbastanza sviluppati da offrire impiego ai nuovi arrivati. La fortissima crescita degli abitanti rende drammatica la mancanza di alloggi e costringe le famiglie più povere a vivere in zone periferiche ed emarginate,prive dei servizi pubblici essenziali.
Per tutti questi motivi,le città dei paesi in via di sviluppo sono caratterizzate da un forte contrasto fra quartieri ricchi e quartieri poveri. Spesso vi trovano spazio,a fianco a fianco,un modello urbano locale e tradizionale e un modello europeo,introdotto durante il dominio coloniale o volontariamente imitato dai residenti.

Il fenomeno più appariscente è il continuo sviluppo di sobborghi .

Le città africane

Nell’Africa settentrionale, a nord del Sahara, le città hanno origini, molto antiche: alcune, situate lungo la costa, risalgono al periodo del dominio romano; altre furono fondate dagli Arabi,fra i secoli VIII e XIII. Queste ultime sono caratterizzate da una separazione fra la parte vecchia e la parte nuova.
La parte vecchia è la città araba, contrassegnata da un intrico di vicoli che confluiscono nel suk e dalla presenza di moschee e minareti. La città nuova è formata dai quartieri moderni,edificati sul modello di quelli europei, con ampie strade e caseggiati a più piani. Un tempo vi abitavano i colonizzatori, oggi le famiglie economicamente più agiate. Altri centri urbani furono fondati nelle aree minerarie, per facilitare lo sfruttamento delle risorse del sottosuolo.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email