Ominide 8039 punti

La città multietnica

Con la sua crescita tumultuosa, la città sembra offrire nuove opportunità di vita e richiama migliaia di persone dai mondi più diversi, mettendo a contatto quotidiano gruppi etnici che hanno varie origini: diventano così organismi multietnici dal punto di vista culturale e sovente sedi di conflitti dal punto di vista sociale, perchè l'integrazione non è sempre agevole.
In Europa il fenomeno è abbastanza recente e non sono rari i casi di incomprensione e di reciproco sospetto tra cittadini di diverse provenienze. Nelle città americane, negli Stati Uniti come in Argentina, la presenza di diversi gruppi etnici non è l'eccezione ma la regola. Anche nelle città europee, come in quelle americane, tendono a formarsi sobborghi e quartieri tipici delle comunità che si sono insediate.

Le sfide del futuro

Le città contemporanee diventano laboratori nei quali si devono sperimentare forme di convivenza tra etnie diverse e si devono attuare modalità di governo e di amministrazione che rispettino i diritti di tutti i cittadini.
Accanto a queste possibilità di progresso, nelle città si concentra anche il massimo divario tra la ricchezza e la povertà, con le disuguaglianze più forti : spesso infatti i quartieri centrali , che vengono abbandonati dalle classi più benestanti, sono occupati dai poveri.
In futuro di tratterà di dare risposta alle molteplici domande che sorgono dagli ambienti urbani, divenuti immensi laboratori per l'intera umanità.
E' possibile che la città multietnica dia avvio a un urbanesimo mondiale, in cui tutti abbiano modo di dialogare, contribuendo a trasformare davvero la Terra in un villaggio globale.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità