Video appunto: Bilancio idrologico
Il bilancio idrologico varia non soltanto da regione a regione, ma anche corso dell'anno. È frequente che il bilancio idrologico sia attivo durante la stagione fredda e sia invece passivo durante la stagione calda. Le precipitazioni si misurano tramite i pluviometri, ovvero appositi contenitori che raccolgono l'acqua piovana.
Un altro metodo di misurazione è il ruscellamento si determina misurando la quantità d'acqua totale che esce dal territorio attraverso i corsi d'acqua: a questo scopo si ricorre a stazioni idrometriche, ubicate lungo il corso dei numi principali. Speciali apparecchi misurano le grandezze che influenzano l'evapotraspirazione e consentono di stimare questa grandezza. L'infiltrazione si misura con prove di assorbimento dei terreni effettuate con strumenti chiamati infiltometri. L'acqua piovana si infiltra in percentuale diversa a seconda della permeabilità delle rocce, della morfologia del territorio, del tipo di vegetazione e dell'intensità degli eventi metereologici. L'infiltrazione è il valore più complesso da definire e si ottiene dopo avere determinato le altre grandezze. Il bilancio idrologico è in genere calcolato su base annua preferibilmente utilizzando un numero elevato di anni e si riferisce a uno specifico bacino idrografico.

L’acqua che scorre libera in superficie prende origine dalla sorgente, l’acqua giunge a un fiume, cioè un corso d'acqua perenne che termina con foce, la zona in cui sbocca in mare. Non tutti i fiumi sfociano nel mare, alcuni confluiscono in altri fiumi, di cui diventano affluenti, oppure sboccano in un lago. Le acque di un fiume scorrono in un ambito circoscritto, detto alveo o letto. L'alveo è limitato lateralmente dagli argini. Le acque che confluiscono in un fiume provengono dal territorio circo-stante, sotto forma di acque di superficie o di acque sotterranee. Il territorio che rifornisce acque un fiume ne costituisce il bacino idrografico. Un bacino che rifornisce un corso d'acqua con affluenti è diviso in bacini secondari, uno per ogni affluente.