Ominide 11266 punti

Australia – Storia e ordinamento politico


Storia e ordinamento politico: Verso la fine del Settecento gli inglesi insediarono una colonia penale sul suolo australiano. Da quel momento cominciò la colonizzazione del paese. Raggiunta l’autonomia nel 1901, l’Australia conobbe un rapido processo di trasformazione: da Nazione agricola divenne industriale, soprattutto nel periodo compreso fra le due guerre. Attualmente l’Australia è uno stato federale nell’ambito del Commonwealth britannico, composto da sei Stati (Queensland, Nuovo Galles del Sud, Vittoria, Australia Meridionale, Australia Occidentale, Tasmania), dal Territorio del Nord e dal distretto federale della capitale. Capo dello Stato è il sovrano del Regno Unito che viene rappresentato da un governatore generale e da governatori provinciali. Il potere esecutivo spetta al Consiglio esecutivo federale, quello legislativo al Parlamento federale, composto dal Senato e dalla Camera. L’Australia amministra alcuni territori che non appartengono alla Federazione fra cui il territorio antartico australiano e l’isola Norfolk, il territorio delle isole del Mar dei Coralli, l’isola Macquarie, le Isole Cocos e Christmas, Heard e Mc Donald.
Melbourne: Capitale dello Stato di Vittoria, sorge sulla Baia di Port Phillip alla foce dello Yarra. È la seconda città australiana per numero di abitanti e il primo centro culturale, finanziario, commerciale e industriale del Paese. Ospita un porto molto attivo.
Canberra: Fondata nel 1913 sulle rive del Molongo, è una città moderna e ricca di verde. Come capitale federale ospita i massimi organismi politici e amministrativi della Nazione.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017