El_Debs di El_Debs
Erectus 577 punti

L'Africa


Il continente africano si estende su una superficie tre volte superiore a quella dell’Europa ed è delimitato dal Mar Mediterraneo a nord, dall’Oceano Atlantico a ovest, dall’Oceano Indiano e dal Mar Rosso a Est. Lo stretto di Gibilterra, lungo quattordici chilometri, lo divide dall’Europa. L’Africa ha poche grandi catene montuose ed è caratterizzata da vastissimi tavolati creando bruschi dislivelli. Inoltre, si trovano alcuni dei fiumi più lunghi al mondo come il Nilo, la cui sorgente si trova nell’Africa orientale, mentre il Niger nasce tra Guinea e Sierra Leone. Il bacino del Congo è uno dei più ampi al mondo e si estende in molti paesi dell’Africa centrale. Lungo la fossa della Rift Valley si trovano i laghi Tanganica, Niassa o Malawi, ma il più esteso è il Lago Vittoria.
Nel continente africano si estendono il Sahara, una delle più vaste regioni desertiche e aride del mondo. Il paesaggio offre diversi scenari, ossia i processi di erosione che assumono strutture caratteristiche legate al clima arido che provocano il denudamento delle superfici rocciose e di grandi dune sabbiose.
Attraversata dall’equatore, l’Africa presenta una grande varietà climatica e ambientale, difatti nella fascia equatoriale come Golfo di Guinea e bacino del Congo le temperature sono elevate e l’umidità è molto intesa, difatti in questa zona c’è la foresta pluviale, caratterizzata da una vasta e potente fauna e vegetali. A nord e a sud si sviluppa la Savana, il regno dei mammiferi e il clima può essere sia piovoso sia secco.
In Africa vivono oltre un miliardo di persone. Il numero maggiore di abitanti si rileva nella Nigeria, l’Etiopia, nell’Egitto e nel Kenya. Questa vastità di persone, permette la presenza di numerose lingue e dialetti come l’arabo che è la lingua ufficiale, ma si parla anche il sudanese, il bantu e l’afrikaas, una delle lingue ufficiali del Sudafrica. Le religioni che prevalgono sono l’Islam e il Cristianesimo praticato in Etiopia e diffuso nell’Africa subsahariana. La maggior parte della popolazione africana vive nelle zone rurali, ma è sempre maggiore il numero di persone che si sta trasferendo dalla campagna alle aree urbane per una maggiore stabilità economica. Difatti la realtà dell’economia africana è molto diversa, ci sono paesi in cui ci sono forti difficoltà sociali ed economiche mentre al contempo c’è una realtà con un commercio positivo. Il sottosuolo africano costituisce una quantità di minerali e metalli tra cui oro, plastica, rame e diamanti. Il petrolio costituisce una risorsa importante che attira investimenti stranieri. L’industrializzazione è scarsa e la produzione è limitata ad alcune zone in cui ci sono industrie siderurgiche, metallurgiche e tessili. Negli ultimi decenni invece il settore turistico si sta sviluppando nelle località del Mar Rosso e nel Madagascar.
L’Africa è divisa in cinquantaquattro stati e continua a essere protagonista di gravi tensioni politiche, scontri armati, violenze diffuse e instabilità politiche in diverse aree. Guerre civili si sono avute in molti stati africani e molte sono ancora in corso.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email