Genius 20329 punti

La rappresentazione in carta del territorio


Qual è la più evidente differenza tra un territorio reale e la sua rappresentazione su carta?
Le dimensioni non sono le stesse .Per questo la carta geografica si definisce una rappresentazione ridotta della superficie terrestre.
Ma anche se è rappresentazione ridotta, le distanze e le superfici reali devono mantenere il rapporto tra le lunghezze corrispondenti sul terreno. Per ottenere questo scopo si crea allora la cosiddetta scala geografica, ossia il rapporto tra le lunghezze sulla carta e quelle reali.
Se nella legenda troviamo la scritta "scala 1/5000" oppure "scala 1:5000" vuol dire che a un centimetro misurato sulla carta corrispondono 5000 centimetri sul terreno (pari a 50 metri).
Scala 1/25.000 o 1: 25.000 vuoi dire che a un centimetro sulla carta corrispondono 25.000 centimetri (pari a 250 metri) sul terreno e così via. Poiché si tratta di rapporti, si conclude che quanto più è piccolo il denominatore (detto anche divisore) di questa frazione tonto grande è la rappresentazione ottenuta attraverso la cada.
Pertanto carte a grande scala si di Prova e cono quelle con piccolo denominatore (minore di 150.000) e carte a piccola scala quelle con grande denominatore (oltre 150.000).
Grande scala: 1:5000- 1:50000
Piccola scala: 1: 500000
Quindi per rappresentare una città su una pianta si usano scale comprese tra 1:5000 e 1:10000.
Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email