Ominide 1778 punti

Da un punto di vista economico tra i paesi ricchi e i paesi poveri (nord e sud del mondo) c’è un forte e rilevante divario. Nei paesi ricchi il reddito annuo medio di una persona è di 20000 euro mentre nel sud del mondo solamente 4000 euro.
L'1% della popolazione che è la popolazione ricca ha un reddito pari a 2,8 milioni di persone povere che hanno un reddito di neanche due euro al giorno, mentre nei paesi del nord del mondo il reddito medio giornaliero è di circa 33 euro. C'è una forte riduzione del reddito pro capite. La distribuzione delle ricchezze non è per niente omogenea, infatti nei paesi ricchi c'è una minoranza di popolazione che vive in povertà, invece nei paesi poveri c'è una minoranza di popolazione che è ricca anche molto di più delle persone del nord del mondo.
Nei paesi ricchi l'ISU medio è di 0,9-1 mentre nei paesi poveri è di 0,2-0,5.
L'ISU (indice sviluppo umano) calcola le condizioni di vita tenendo conto di tre importantissimi fattori vitali: il reddito medio del paese, la sua speranza di vita e il suo livello di istruzione con una cifra che va da un minimo di 0 a un massimo di 1. Il livello più basso di ISU è quello dell'Africa e di una parte dell'Asia, il livello più alto invece viene riscontrato nella zona meridionale del Sudamerica, in Europa, in Australia e in Nuova Zelanda e negli Stati Uniti

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email