Ominide 107 punti

Afghanistan

L'Afghanistan confina a a nord con Tagikistan, Uzbekistan e Turkmenistan, a nord-est con la Cina, a est e a sud con il Pakistan e a ovest con l'Iran. Non ha sbocchi sul mare e il suo territorio è montuoso, soprattutto nell'area centro-settentrionale, dove si trova la catena dell'Hindukush. Tra le montagne del Nord, al confine col Turkmenistan, si estende la piccola pianura della Battriana che è l'unica zona pianeggiante, ricca di acqua e di vegetazione. Montuoso è anche al Sud, occupato da un altopiano desertico e sabbioso chiamato Rigestan. Le steppe caratterizzano l'ambiente (adatto per la pastorizia) e il clima è arido e continentale con inverni molto rigidi e freddi. La piovosità è scarsa su tutto il territorio; molti fiumi nascono dall'Hindukush e scorrono verso sud defluendo nei bacini desertici meridionale (ad eccezione del Kabul che arriva al fiume Indo). Il paese è abitato da popoli diversi. L'etnia dominante è quella Pashtuni(42%) di lingua persiana e religione sunnita, poi seguono i Tagiki(27%), e le etnie turche del Nord (20%). È difficile definire la realtà demografica del paese a causa dei conflitti che hanno l'hanno martoriato negli ultimi dieci anni. Le lingue variano al mutare delle etnie; nell'Ovest si parlano dialetti indo - iranici mentre del Nord sono diffuse varianti del turco. La quasi totalità della popolazione è sunnita e l'analfabetismo (sopratutto femminile) è la piaga peggiore. La maggior parte degli afgani vive in campagna, in organizzazioni di tipo tribale. La tribù è una specie di famiglia allargata a un intero villaggio; si fonda su consuetudini e leggi non scritte affidata alla memoria degli anziani del gruppo. L'Afghanistan e il Paese più povero dell'Asia e uno dei più poveri del mondo. I settori dell'economia risentono dei continui conflitti militari. Si coltivano cereali, zucchero e frutta che non soddisfano il bisogno interno; il territorio è ricco di minerali, di gas naturali e petrolio che non viene estratto. Importanti, ma illegali sono la coltivazione del papavero da oppio e il traffico di eroina che è l'unica fonte di reddito. L'artigianato è un'attività molto importante in seno al Paese e vanta una grande tradizione nella produzione di tappeti e nell'oreficeria. Non esiste né turismo né commercio interno. Gli aiuti internazionali sono fondamentali per il sostentamento dell'economia afgana.

Capitale: Kabul

Forma di governo:Repubblica islamica
Moneta: Nuovo afgani

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email