Genius 13359 punti

Albania: territorio e il clima


L'Albania corrisponde alla parte settentrionale dell'antico Epiro, che fu la testa di ponte delle conquiste romane in Oriente. Gli abitanti dell'Albania sono forse i discendenti degli antichi Illiri che un tempo occupavano tutta la Regione Balcanica lungo l'Adriatico. Quando cadde l'impero Romano gli Illiri, premuti dagli invasori slavi e in seguito dei turchi, si ridussero entro i confini del piccolo territorio che oggi si chiama Albania.
L'Albania, il più piccolo Stato balcanico, è un paese scarsamente dotato dalla natura, molto accidentato nell’interno e in parte malarico lungo la sponda adriatica. Le coste sono alte nel tratto meridionale, dove si apre l'ampia Baia di Valona; diventano, invece, piatte e paludose più a Nord, fin presso il confine jugoslavo. Il suolo, a eccezione della fascia costiera, è montuoso e presenta a Nord le Alpi albanesi, nella parte centrale e orientale numerose catene orientate prevalentemente da nord-ovest e a sud-est, e a sud catene disposte parallelamente alla costa: tra queste ultime Emergono i Monti Tomor. Per la sua disposizione il rilievo albanese è di grave ostacolo alle comunicazioni fra i centri dell'interno e quelli della sponda adriatica; Inoltre impedisce all'influsso moderatore del mare di penetrare nel cuore del paese. Il clima è quindi temperato di tipo mediterraneo lungo la costa ma continentale nell'interno, specie nel Nord, dove gli inverniCatene orientate prevalentemente da nord-ovest e a sud-est, e a sud catene disposte parallelamente alla costa: tra queste ultime Margot animanti tumor. Per la sua disposizione rilievo albanese di grave ostacolo alle comunicazioni fra i centri dell'interno e quelli della sponda adriatica; Nolte in impedisce all'influsso moderatore del mare di penetrare nel cuore del paese. Il clima è quindi temperato di tipo mediterraneo lungo la costa, ma continentale nell'interno, specie nel Nord, dove gli inverni sono rigidi e le estati molto calde.

Dei fiumi albanesi i più importanti sono: il Drin, emissario del lago di Ocrida e, più a sud, il Semeni è la Vojussa. Pittoreschi sono alcuni laghi, fra cui quelli di Scutari e di Ocrida, attraversati dal confine con la Jugoslavia, e quello di Presba, albanese per un lungo tratto della sponda sud-occidentale.

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Metti mi piace per copiare
Sono già fan
oppure registrati
Consigliato per te
Maturità 2018: come si fa il saggio breve? La guida completa