Ominide 292 punti

Linee del campo magnetico, definzione dell'Ampère e del Coulomb

Un filo percorso da corrente genera un campo magnetico. In un piano perpendicolare al filo percorso dalla corrente le linee di campo magnetico sono circonferenze concentriche al filo. Il verso delle linee di campo si ottiene puntando il pollice nel senso della corrente e osservando come si chiudono le altre dita. Faraday scopri che un filo percorso da corrente, in un campo magnetico, subisce una forza. Il verso della forza magnetica è dato dalla regola della mano destra ponendo il pollice nel verso della corrente, le altre dita nel senso delle linee del campo magnetico, il verso della forza è quello che esce dal palmo della mano.
Siccome una corrente elettrica genera un campo magnetico e subisce una forza magnetica esiste una forza magnetica da due fili percorsi da corrente. Ampère osservò che due fili rettilinei e paralleli si attraggono se sono percorsi da correnti dello stesso verso mentre si respingono se conducono correnti elettriche di versi opposti. La legge di Ampère stabilisce che il valore della forza che agisce su un tratto, lungo l, di uno dei fili è direttamente proporzionale alle due correnti che circolano, inoltre è inversamente proporzionale alla distanza d tra i fili. F=koi1i2l/d.

Definizione dell'Ampère: una corrente ha intensità 1A se, circolando in due fili rettilinei e paralleli molto lunghi, che distano 1m l'uno dall'altro, provoca una forza di 2x10^-7 N su ogni tratto di filo lungo 1m.
Definizione del Coulomb: un coulomb è la carica che attraversa, in un secondo, una sezione di un filo in cui è presente una corrente elettrica di intensità pari a un ampere.

Hai bisogno di aiuto in Elettricità  e magnetismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email