Ominide 850 punti
Questo appunto contiene un allegato
Lavoro di carica di un condensatore scaricato 11 volte

Lavoro di carica di un condensatore


Si ha un condensatore, una delle due lastre viene caricata positivamente e, man mano che aumenta la carica posseduta dalla lastra, aumenta la differenza di potenziale tra le due lastre, per cui di conseguenza aumenta il lavoro prodotto.

In realtà è possibile compiere un lavoro per caricare il condensatore a causa del campo elettrico che tende a respingere le cariche. Tuttavia, il condensatore immagazzina l’energia spesa per caricarlo sotto forma di energia elettrica. L’energia accumulata può essere successivamente ceduta come corrente in un circuito elettrico nel momento in cui si scarica.

Da ciò si evince che Q e ∆V sono direttamente proporzionali tra loro.
Il lavoro di carica del condensatore corrisponde all’area sottesa dal triangolo che ha come cateti Q e ∆V

[math]
L=(Q∙∆V)/2
[/math]

[math]
Q=C∙∆V→L=(C∙∆V^2)/2=1/2∙C∙∆V^2
[/math]

[math]
∆V=Q/C→L=(Q^2)/2C=1/2∙Q^2/C
[/math]

Hai bisogno di aiuto in Elettricità  e magnetismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email