pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Doppia natura della luce


Quasi tutto quello che sappiamo sulla struttura elettronica degli atomi viene dall’analisi della luce emessa o assorbita dalle sostanze.

La luce ha una natura ondulatoria (Come la diffrazione e l’interferenza che derivano dall’interazione di due raggi di luce) e corpuscolare (i fenomeni che nascono dall’interazione della luce con la materia).
La luce ha quindi una natura discontinua.

In sintesi:
Nella propagazione e nell’aggiramento di piccoli ostacoli la luce evidenzia il suo comportamento ondulatorio, nell’interazione con la materia un raggio di luce si comporta come un insieme di fotoni a ciascuno dei quali corrisponde una precisa energia.

La luce degli atomi
Spettro continuo: insieme di fasci di vari colori che si susseguono senza discontinuità.

Spettro a righe: insieme di righe colorate che brillano su sfondo nero a cui si da il nome di righe di emissione.
Anche i gas possono colorarsi se vengono sottoposti a scarica elettrica perché restituiscono l’energia datagli in surplus sotto forma di luce avente spettro discontinuo.

Righe di assorbimento: righe dello spettro meno brillanti.

La dualità onda-particella, alla base della meccanica quantistica, è una teoria che ha reso possibile lo spiegare con precisione molti fenomeni osservati sia nel mondo atomico che in quello subatomico.

Hai bisogno di aiuto in Concetti generali di fisica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017