Eliminato 643 punti

Il Romanticismo: arte, politica, religione, natura


Movimento culturale e filosofico nato in Germania, all'interno del circolo di Jena, proprio per l’esaltazione del sentimento in contrapposizione alla ragione illuministica, si parla di movimento dello Strurm un Drang (impeto e assalto).
Ecco i nuclei tematici fondamentali di questo movimento:
• Amore: sia che sia vissuto in maniera idilliaca, sia che sia vissuto come struggimento è l’anello di congiunzione tra noi e L’Assoluto, Dio e dunque con il creato che è sua opera.
• Natura: i Romantici guardano alla natura secondo un’ottica panteistica: Dio è presente nella natura, ecco perché il creato è somigliante all'artista e al Dio: crea dal nulla e in maniera ininterrotta.
• Arte: i Romantici sono Neoclassici, riscoprono la bellezza dell’armonia delle forme classiche , proprio perché questa rispecchia l’armonia del creato.
• Politica: l’amore esaltato dai Romantici diventa amore per la patria, che scaturisce nel fenomeno del nazionalismo.
• Figure emblematiche del romanticismo: il Genio, figura che si distingue dalla massa per sensibilità e capacità intellettuali, generalmente è il poeta, l’artista, i filosofo; il genio mira sempre ad superare i propri limiti questa tensione (che i romantici chiamano Streeben) gli provoca struggimento ( Sensucht)nel momento in cui risulta fallimentare e può indurlo al suicidio, la strada per ovviare al fallimento è l’autoironia.
• Il viandante: colui il quale attraverso il viaggio acquisisce conoscenza delle cose del mondo e della sua interiorità, maturando.
Nascono infatti i romanzi di formazione.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email