Ominide 1148 punti

La riscoperta del naturalismo


Nel Cinquecento, i principali filosofi italiani furono Telesio, Bruno e Campanella, che rientrano nel naturalismo, perché non riconoscono l’esistenza di nessuna realtà, se non di quella naturale. Nell’antichità il naturalismo si divideva in: materialismo meccanico degli atomisti e panteismo vitalistico degli stoici, ma fu accusato per secoli di empietà e riemerse solo nel Cinquecento, riaffermando che l’uomo in quanto essere naturale, ha l’interesse e anche le capacità necessarie per comprendere la natura. Questi 3 filosofi, riprendono in particolare i temi stoici del panteismo vitalistico, cercando di elaborare nuove filosofie, in modo da rispondere ai mutamenti in campo scientifico, religioso e geografico che avvengono nel Cinquecento. Telesio, Bruno e Campanella, nascono inoltre in Italia meridionale, che essendo sotto la dominazione spagnola, è isolata economicamente e socialmente rispetto allo sviluppo borghese, che avviene nel resto dell’Europa, eppure nonostante ciò essi, non saranno estranei alla cultura europea, ma anzi avranno un ruolo in primo piano, occupandosi dei temi più affrontati nel loro tempo:
- i rapporti con la tradizione culturale, dove rifiutano il principio di autorità, che obbligava ai filosofi a ritirare i loro testi, in caso fossero stati in contrasto con i testi antichi riconosciuti dalla tradizione, criticano l’aristotelismo, e rivalutano l’attività manuale, disprezzata dall’antichità per favorire quella intellettuale;
- i rapporti con la Chiesa, dove cercano di attuare un rinnovo spirituale, criticando le posizioni dei riformati, anche se il Tribunale dell’Inquisizione e l’Indice dei libri proibiti, giudicheranno le loro dottrine eretiche, cercando di ridurli al silenzio;
- i rapporti con la magia, che viene rivalutata e considerata come un essere animato, retto da forze che interagiscono fra loro secondo leggi di simpatia e antipatia fra gli enti; l’uomo può controllare la natura anche attraverso la componente pre-scientifica della magia, anche se vengono criticati gli aspetti ciarlataneschi.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email