Ominide 817 punti

Metodo- metà odos: via migliore per arrivare a un obiettivo

-deduttivo (dal generale al particolare) si suddivide in 2: 1)regole:leggi e principi e 2) l' osservazione:fatti particolari e fenomeni naturali ,entrambi vengono usati da galileo che identifica il metodo deduttivo come necessarie dimostrazioni e le applica al campo della fisica
-induttivo (dal particolare al generale) che galileo cita come "sensate esperienze" che applica al campo dell' astronomia dove osserva in cielo induttivamente
-in entrambi non vi è una separazione tra scienza e tecnica (conoscere e prevedere) tecnoscienza un tutt'uno

Bacone usa solo quello induttivo.
Cartesio usa solo quello deduttivo (non è che non considera quello induttivo ma predilige il 1)
galileo entrambi strettamente intrecciati filo-scienza (tecnoscienza)
tutti e tre nel loro metodo: osservano la natura ,per individuare le leggi ,per prevederla

Il Metodo si divide in pars destruens e pars costruens

pars distruens -parti distruttive del sapere ,è la parte di critica al sapere tradizionale.
-galilei critica rispetto al sapere aristotelico (autorictas), in particolare ai seguaci di aristotele e le autorità della chiesa.
-bacone critica la teoria degli idolà cioè i pregiudizi dell' uomo, presenti delle filosofia precedenti.
-cartesio critica al sapere scolastico, era in una scuola gesuita non critica i gesuiti ma il metodo.
tutti e 3 prima criticano e poi ricostruiscono proponendo le loro teorie.
pars costruens
-Galileo usa un doppio metodo sia deduttivo (ipotetico deduttivo)che induttivo (osservativo induttivo) osserva già con delle teorie o idee, e dopo che ha osservato elabora la sua teoria. c' è una circolarità tra teoria e prassi attraverso l' esperimento che lui chiama cimento, fa anche degli esperimenti a tavolino, non fa solo esperimenti pratici ma anche mentali ( fa il suo ragionamento)( non c' era la macchina del vuoto e se la crea da sè mentalmente).
-Bacone un metodo interessante, metodo induttivo dal punto di vista del valore scientifico è nullo, la sua parte centrale è l' idolà, non si avvale della matematica, delle qualità primarie , è importante per la scansione metodologica non per i contenuti, non è una legge espressa in termini scientifici e matematici, importante parte descrittiva o quello che dice sulla scienza.
-Cartesio e il metodo proprio, parte prima dal dubbio criticando tutto il sapere tradizionale, metafora della casa malmessa la rattoppi o la smantelli completamente? Cartesio si basa su quest'ultima : rifare le basi delle fondamenta e ricostruirla tot. ovvero cancella il sapere antico e ripropone la sua dottrina. Cartesio afferma che siamo tutti intelligenti ma alcuni lo usano e altri no: il metodo.
-lavorano in modo vario e presentano alcune caratteristiche comuni: importante la matematica per galileo e Cartesio ,e importante la scienza, il dominio sulla natura per Bacone.

-importanza del metodo utilizzato da entrambi, teorie sistematiche , non lasciate al caso, che possono applicare in ogni ambito della conoscenza, cercare un sapere utile, a vantaggio dell' uomo, il metodo è la cosa più importante, un metodo da appellare da per tutto (sapere utile). metodo con delle regole, sistematico,serie di condizioni, atteggiamenti da assumere in determinate condizioni,regole cronologiche, deve essere utile deve anche preservare dall' errore, le prescrizioni contenenti sia negativo (evitare errori)che positivo(costruire,conoscenza giusta,adeguata). Questa impostazione metodica (regole sia teoriche ma anche pratiche ci permette di esplorare completamente il campo del sapere) è cumulativa ci permette di accrescere la nostra conoscenza ed è anche esaustiva. Soprattutto Bacone e Cartesio. è un percorso a tappe, un procedimento per gradi ,dove ogni tappa segue un progresso, dopo ho sotto controllo tutto il campo del sapere, c' è un miglioramento in ogni grado ,questa impostazione sia una garanzia di una forma di conoscenza mnemonica del rinascimento e del medioevo (gesuiti- metodo ripetere), non più intesa come ripetizione ma come costruzione progressiva . il sapere è aperto,problematico, scoperta o sapienza(?) che continuamente diviene , questo metodo non solo ambito gnoseologico ma anche pratico/etico, come conosciamo e come dobbiamo comportarci di conseguenza(vita pratica/etica), più efficace manipolazione tecnica della natura ai fini dell' uomo , vantaggi,migliorare le condizioni materiali.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email