pexolo di pexolo
Ominide 6523 punti

De revolutionibus orbium celestium


Nato a Torun, in Polonia, studiò all’Università di Cracovia e poi a Bologna, a Padova e a Ferrara dove si addottorò in diritto canonico. La sua opera fondamentale De revolutionibus orbium celestium (Le rivoluzioni dei corpi celesti) vide la luce solo nel 1543, quando egli era ormai moribondo.


De revolutionibus orbium celestium


All’apparenza, l’opera matematica era tutta rivola a risolvere un problema pratico, ovvero il calcolo delle posizioni degli astri rispetto ad un osservatore: questa problematica è particolarmente rilevante sul piano pratico-strumentale, dati gli elevati interessi astronomici dell’epoca; fino ad allora lo strumento usato per questo calcolo era offerto dalla teoria tolemaica, che si fondava sul paradigma secondo cui la Terra è al centro dell’universo, composto da una serie di sfere (costituite d’etere, tra cui il Sole e le stelle) che si muovono attorno alla Terra: questo schema spiegava e risolveva molti problemi, non era semplicemente giustificato dall’osservazione, ma affinché potesse essere misurato sperimentalmente e quindi salvato era divenuto progressivamente sempre più complesso. Per adeguare e far corrispondere la teoria all’osservazione, venne ipotizzata la teoria degli epicicli: il pianeta percorre un’orbita circolare secondaria, detta epiciclo, intorno ad un punto, che a sua volta descrive l’orbita primaria, detta deferente, che ha come centro la Terra. Mentre un matematico ricerca la facilità, i fisici dell’epoca, tanto convinti del paradigma tolemaico, preferivano accettare quella complessità che sembrava corrispondere all’osservazione. Questo suggerì a Copernico la ripresa di una vecchia teoria eliocentrica, assieme alla teoria aristotelica del primato del movimento circolare (perfetto, perché senza fine ed inizio, che deve competere a corpi perfetti: secondo l’antica fisica, i corpi celesti, immutabili): la prima non corrispondeva all’osservazione, da ciò la scarsa fortuna, ma aveva fortemente convinto Keplero.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email