Francis Bacon, italianizzato Francesco Bacone, è considerato insieme a Galileo Galilei il padre della rivoluzione scientifica del Seicento. Lui non ha fatto importanti scoperte in ambito scientifico, ma si è dedicato all’interpretazione della scienza da un punto di vista pratico, rivolgendo più importanza alla tecnica. L’umanità è in continuo progresso grazie alla capacità dell’uomo di analizzare a natura e di sfruttarla per trarne il massimo vantaggio. Il rapporto uomo-natura è fondamentale per il progresso scientifico: gli antichi si ponevano in ascolta della natura, ma con il passare del tempo l’uomo ha perso la capacità di ricerca della verità perché si è limitato ad accettare dei dogmi imposti. Bacone parte della critica al principio di autorità di Aristotele, fondatore della scienza teoretica, per costruire delle basi più solide del sapere, e di questo tratta nella sua opera più importante, il Novum Organum (‘’nuova logica’’). Questo può realizzarsi mediante due fasi: la pars destruens e la pars costruens. Con la pars destruens vuole eliminate i pregiudizi (idola) che ostacolano la conoscenza e la verità. Gli idoli da abbatter sono:

- Idola tribus: idoli della tribù, cioè gli schemi mentali radicati nell’ essere umano
- Idola Specus: idoli della caverna, cioè una nuova interpretazione del mito della caverna di Platone, secondo la quale ognuno basa le proprie convinzioni sull’educazione ricevuta
- Idola Fori: idoli del mercato, cioè gli equivoci verbali che distolgono dall’originalità del messaggio
- Idola Theatri: idoli del teatro, che derivano dalle diverse dottrine filosofiche.
Ma come realizzare tutto ciò? Con la pars costruens, basata su un metodo induttivo (dal particolare al generale) che deve guidare l’intelletto tra l’infinità dei fenomeni possibili. Questo metodo si basa su quattro fasi:
- Osservazione del fenomeno
- Raccolta dei dati nelle Tavole di presenza, assenza o di comparazione
- La Vindematio prima, cioè la formulazione di una prima vendemmia (ipotesi)
- l’Experimentum crucis, per verificare la validità del fenomeno
Un’altra opera importante di Bacone è La nuova Atlantide, un’opera utopistica (basata sul mito di Atlantide di Platone) che descrive una società composta da scienziati e uomini di cultura che insieme collaborano alla ricerca della verità. Questa società fondata su valori di pace e giustizia conduce l’intero genere umano alla piena libertà. Quindi, secondo Bacone, l’uomo grazie alla tecnica e all’esperienza acquisita nel tempo riesce a raggiungere a verità che è filia temporis.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze