gaiabox di gaiabox
Ominide 3551 punti

Francis Bacon ha un progetto ambizioso, quello di rifare il sapere di derivazione aristotelica attraverso la sua enciclopedia, composta di sei parti, che però non riuscirà mai a completare, eccezione fatta per una sezione scritta completamente in latino. Egli muore di polmonite.

La sezione che egli completa si intitola Novum Organum. Egli la chiama così poiché Aristotele aveva pubblicato egli un libro intitolato Organum, e così Francis aggiungendo l'aggettivo Novum vuole indicare un rinnovamento ed un distaccamento dall'aristotelismo. Voleva quindi sostituire i metodo aristotelico con uno nuovo, il suo. Quindi egli deve rimuovere i vincoli che tenevano il sapere congelato all'età di Platone e Aristotele.

Sebbene il volersi distaccare da Aristotele, la sua critica non era rivolta a lui, ma bensì ai suoi seguaci del tempo contemporaneo a Bacon. Bacon infatti dice che "i veri antichi siamo noi", ed è più antico chi ha più tempo dietro di sè e rimane fermo alle conoscenze degli antichi come Aristotele.

Aristotele è stato senz'altro una grande mente al suo tempo, ma in tanto sono passati più di 2000 anni e l'uomo dovrebbe oltrepassare il modo di pensare di Aristotele e Platone, che al tempo contemporaneo di Bacon erano ormai diventati obsoleti, oltrepassati e stavano lentamente cadendo in disuso grazie alle rivoluzioni scientifiche.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email