Ominide 132 punti

Periodizzazione del pensiero cristiano


Apologisti: 0-313 (editto di Costantino), scrittori che difendono il cristianesimo dalle accuse pagane, è il periodo dei martiri
Padri della chiesa: 313-476 (caduta dell’impero Romano d’Occidente), si organizza e si consolida l’apparato dottrinale - maggiore esponente Agostino d’Ippona
Scolastica: 476-1300 (clima medievale), insegnamento del cristianesimo in scolae e monasteri – maggiore esponente Tommaso d’Aquino

Agostino d’Ippona


Rientra nel misticismo, opposto al razionalismo di Tommaso d’Aquino)
Nasce da padre pagano e madre cristiana, figura che insieme al vescovo Ambrogio sarà cruciale nella sua conversione. Durante l’adolescenza vive tra il “peccato”, in realtà sono normali atteggiamenti da ragazzo che però lo lasciano pensare.
Si avvicina allora a varie filosofie, il manicheismo, basato sull’opposizione tra bene e male in continua lotta tra loro che lasciano emergere a volta l’uno a volte l’altro; lo scetticismo che si basa sull’epochè ovvero la sospensione del giudizio; il neoplatonismo dove l’uomo è impegnato in una continua ricerca di Dio.
Infine, durante un pomeriggio passato con amici, giunge alla conversione al cristianesimo: una voce di bambino lo tormenta ripetendo “tolle et lege”, prendi e leggi, riferendosi alla Bibbia. Agostino si converte e scrive “Le Confessioni” dove confessa a Dio il suo passato e si abbandona totalmente a lui. Dopo poco tempo diventa Vescovo di Ippona, dove morirà durante un assedio dei Vandali.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017