Eliminato 228 punti

Positivismo - Basi

Il positivismo è una corrente di pensiero che si sviluppa a metà dell'800. È caratterizzata da una forte fiducia nella scienza e nella tecnologia. I positivisti sono convinti che il mondo si può manipolare con la scienza e che l'uomo può progredire sempre di più.

La filosofia positivista
Il termine positivismo fu usato nel 1820 per definire il metodo rigoroso delle scienze positive, quelle cioè fondate sull'osservazione dei fatti e la verifica sperimentale delle teorie. L'espressione "filosofia positiva" indica il nuovo sapere che avrebbe dovuto riorganizzare la società europea. Il positivismo divenne l'indirizzo culturale dominante nella seconda metà dell'ottovento. Possiamo così riassumere il suo metodo:

1) il ricorso all'esperienza e all'osservazione diretta dei fenomeni come necessario pressupposto del sapere scientifico;
2) metodo comparativo;
3) la ricerca di leggi o di principi generali validi per spiegare la razionalità sia la realtà naturale sia quella umana e sociale.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017