Ominide 9449 punti

Freud


Freud è stato, come Nietzsche, un filosofo del sospetto e ha cercato le radici profonde dell’agire dell’essere umano, confutando e mettendo in dubbio delle verità e delle certezze consolidate.
Freud si rende conto che la scienza ha dimostrato all’uomo che la natura non corrisponde alla rappresentazione che si era fatto di sé.
Secondo Freud, la psiche può dividersi in Io e Inconscio, suddiviso a sua volta in es e Super io.
L’Io è a metà strada tra es e super io e deve mediare tra questi due aspetti, contraddistinti da forze spesso diametricalmente opposte. In particolare, la tensione fra queste forze comporta delle nevrosi, che possono essere curate attraverso la psicoanalisi, o meglio, attraverso la terapia psicoanalitica.
Un altro aspetto centrale nella teoria freudiana è la teoria dei sogni: secondo Freud, il sogno è l’espressione di un desiderio inappagato.
La psicoanalisi consiste in un’indagine riguardo i meccanismi della vita psichica e ha lo scopo di comprendere e risolvere i conflitti attraverso il metodo catartico delle libere associazioni, che permette di assumere consapevolezza dei contenuti rimossi e riacquisire un equilibrio.
Freud sostiene che la società si fonda sulla mancanza del piacere. Nonostante ciò, la ricerca del piacere fa parte della natura umana e si manifesta sin da bambini. A tal proposito, Freud ha elaborato un modello dello sviluppo sessuale infantile.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email