pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

La psicanalisi è una teoria che si propone di spiegare la struttura e la dinamica del nostro apparato psichico nei suoi tratta fisiologici e patologici. Questa teoria nasce dal fatto che una parte della nostra psiche è inconscia. Alla base delle ricerche di Freud vi sono due fattori:
• Un problema terapeutico, l’isteria.
• L’ambizione di realizzare una teoria psicologica generale capace sia di spiegare il funzionamento normale della psiche sia di motivarne le patologie. Anche alcune manifestazioni fisiche possono dipendere dalla conversione di anomali psichiche.
Freud sosteneva che alla base dell’isteria vi fosse un trauma psichico causante un dolore. Questo dolore veniva quindi accantonato dalla mente ma continuando ad esistere causava delle manifestazioni abnormi trascrivili anche in sintomi fisici. Il soggetto a questo punto sdoppia la sua personalità in due sezioni, una cosciente che non ricorda il dolore ed una incosciente dove il dolore è ancora presente ed emotivamente attivo nel senso che implica delle manifestazioni apparentemente inspiegabili (es. fobie). Inconsci per Freud sono i processi che sfuggono alla mente. Qui sono depositati traumi non gestibili dalla coscienza in quanto non accettabili. Freud paragona la nostra psiche a una città in buona parte sepolta. Le esperienze rimosse sono cancellate dalla memoria ma non scompaiono. I desideri repressi vengono soddisfatti ma in modo mascherato e falsato.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove