pexolo di pexolo
Ominide 6521 punti

Cassirer: Simboli


A differenza delle categorie kantiane, essi risultano storicamente e culturalmente condizionati, in quanto partecipano della storicità complessiva dell’uomo. In Cassirer vi è una rivalutazione conoscitiva della funzione del mito, anche nell’attualità; il simbolo è la chiave per indagare il mondo della cultura, nella sua totalità, un’indagine che non ricerca un principio metafisico della cultura, ma un principio unitario solo dal punto di vista metodologico, utile come funzione di orientamento nelle varie realtà di fatto, quindi kantianamente inteso come atto unificante dell’intelletto; tuttavia, rispetto a Kant, tale unificazione assume un significato ben più ampio, aprendosi non soltanto alla mera scienza naturale ma anche alla sfera culturale. Il simbolo è un «punto focale di riferimento», un centro ideale e soprattutto è un compito comune; Cassirer si riferisce alla cultura (mito, arte, religione) come prodotto dell’uomo, intesa quale «unica grande connessione problematica», guidata da un unico scopo: «il trasformare il mondo passivo delle semplici impressioni, nelle quali lo spirito appare chiuso, in un mondo di pura espressione spirituale». Il simbolo è quindi attività e, agl’occhi del filosofo, possiede due precise connotazioni: in riferimento alla sensibilità, assume anzitutto una dimensione estetica, in quanto “fatto sensibile” il cui significato è tutto contenuto della, dalla e nella sensibilità (perciò il linguaggio deve far riferimento alla sensibilità come elemento essenziale, alla sua storicità: questa sua concezione, che fa scarso riferimento alla struttura logico-sintattica, concentrandosi invece alla sua dimensione sensibile, fu molto criticata dai filosofi analitici, accusata di appartenere ad una “vecchia scuola” del linguaggio); assieme a tale contenuto sensibile, il simbolo assume anche un «significato spirituale», proprio in riferimento alla natura dell’uomo quale animale simbolico, che parte dalla sensibilità e la trascende spiritualmente: il simbolo è segno di qualcosa di concreto ma ha in sé anche un che di spirituale.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email