pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Berdjaev fu critico nei riguardi della cultura borghese, anche con riguardo alle degenerazioni del modello parlamentare Il cristianesimo e la vita sociale); soprattutto, criticò il modello sociale borghese che, mentre proclama la parità tra i cittadini, in pratica rende impossibile, col meccanismo della legge di mercato, la giustizia distributiva. Il cristianesimo, legato storicamente a questa cultura, ne è rimasto impastoiato, ed è venuto meno alla propria missione di fraternità e di spiritualità. Occorre un recupero del valore della persona (che è « entità iniziale, profonda e legata all'eternità », mentre le classi sono derivate e legate al tempo); occorre, anche, la limitazione del diritto di proprietà privata, al fine di recuperarne il significato sociale (concetto presente anche in Mounier). Da questa vuota ipocrisia borghese (di presumere che l'economia, lasciata a se stessa, possa fondare una società a misura d'uomo) s'è originata la reazione del popolo, che s'è affidato ai fascismi. Non diversa è la ragione dell'avvento del comunismo, che scaturisce dall'anelito alla giustizia sociale e, tuttavia, persegue tale giustizia al prezzo, inaccettabile, della rinuncia alla libertà; in questo senso, Lenin è responsabile, con la dottrina del Partito guida, della condizione di dittatura in cui- vivono i russi (Il senso e le premesse del comunismo russo).

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove