Ominide 77 punti

La timocrazia (da timé: considerazione, onore) è un governo fondato sull'onore che porta i governanti ad appropriarsi di terre e case. L'uomo timocratico è ambizioso, amante del comando e degli onori. L'oligarchia (dal greco oligoi=pochi e archè= potere, governo di pochi),invece è il governo dei ricchi, il corrispondente uomo è avido di ricchezze. La terza forma è la democrazia, nella quale i cittadini sono liberi e per ognuno è lecito fare quello che vuole. Ad essa corrisponde l'uomo democratico che tende ad abbandonarsi a desideri smodati. La peggiore forma di governo è la tirannide perché il tiranno, per guardarsi dall'odio dei cittadini, deve circondarsi di individui pessimi; egli è schiavo delle sue passioni alle quali si abbandona disordinatamente ed è il più infelice degli uomini. Lo Stato platonico si può quindi definire "aristocratico", in quanto in esso governano i migliori che non sono tali per casato, forza o ricchezza ma per il possesso del sapere.

Ma come si può essere sicuri che i governanti realizzeranno il bene comune? Platone è convinto che gli individui addestrati fin dalla nascita a pensare al bene collettivo saranno sempre all'altezza di agire per il bene supremo dello Stato. Questo tipo di educazione è riservato però solo alle prime due classi.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove