Esame terza media 2016: la maggioranza degli studenti inizia il 13 giugno

I 14enni sono ai posti di combattimento: per il 95% l’esame di terza media inizia la settimana dal 13 al 18 giugno, e tra questi il 70% sarà impegnato per il via alla prima, vera prova d’esame il 13 stesso. E’ il tema d’italiano ad aprire i giochi per gran parte degli studenti, mentre il colloquio orale si configura come l’incubo per eccellenza per chi si appresta a diplomarsi. E se l’esame è vicino, si corre ai ripari: 3 su 5 sono a buon punto con la tesina o con il percorso, anche se rimane chi è ancora indietro. In ogni caso, il web corre in aiuto: 4 su 5 raccontano di aver usato la rete per prendere qualche spunto o, addirittura, per un copia e incolla massiccio. È quanto emerge da una web survey di Skuola.net circa 2700 studenti alle prese con l'esame di terza media.

CHI PRIMA E CHI DOPO - Se questa è la situazione generale, non manca tuttavia chi inizia gli esami molto presto, nella settimana dal 6 all’ 11 giugno. Si tratta del 5% degli studenti, tra cui si rileva una percentuale più alta della media di studenti che vivono nel Settentrione. Per più della metà di questi, il fischio di inizio coinciderà con la giornata di sabato 11.

PRIMA PROVA? IL TEMA DI ITALIANO - La prova Invalsi si pone quindi come evento cardine dell’esame di terza media. Infatti, la stragrande maggioranza (come segnalato, il 95%) inizierà le prove d’esame la settimana in cui è stato programmato il test, la cui data è fissata per il 16 giugno. Ma per pochissimi la prova Invalsi coinciderà con la prima prova, si tratta solo del 6% del campione totale. Un altro 5% darà il via agli scritti con la prova di matematica, appena il 4% con quella di lingue straniere, e la stessa percentuale ha come prima data il colloquio orale. La maggioranza è per la tradizione: per 4 studenti su 5 gli scritti si aprono con la prova d’italiano.

ORALE, QUANTA PAURA - La prova Invalsi non riesce neanche a mantenere il primato dello scorso anno tra le paure degli studenti: è superata dal colloquio orale, in pole position tra gli incubi dell’esame di terza media. Questa è infatti la prova più temuta per 1 studente su 3. Segue quindi il test nazionale, che spaventa particolarmente il 27% dei 14enni. In particolare, ad essere preoccupate dall’Invalsi sembrano essere maggiormente le ragazze: una percentuale più alta della media di loro è tra coloro che l’hanno addotta come risposta. Matematica resta comunque la bestia nera per 1 studente di terza media su 4, mentre la prova di italiano e quella di lingue sono acqua fresca: rispettivamente fanno paura solo al 7% e al 9% di loro.

A CHE PUNTO SIAMO CON LA TESINA? - Per tenere a bada paure e preoccupazioni, gli studenti si sono messi al lavoro. Quasi 1 su 2 confessa di essere a buon punto con la tesina e di averla quasi terminata, percentuale a cui fa eco un altro 9% che invece afferma di aver finito da un pezzo. Non mancano i fan del last minute: il 31% confessa di aver iniziato a lavorarci da poco e il 7% di aver scelto l’argomento, ma di non averlo ancora sviluppato. A dichiarare di essere in alto mare con la tesina è il 5% degli studenti di terza media che, a pochissimo dal fischio di inizio, non hanno neanche iniziato a idearla.

L’AIUTO DEL WEB - E in questo senso Internet si afferma ancora una volta come il tutor preferito dai ragazzi. Il 79% dichiara di aver usato il web per lavorare alla tesina, ma con diverse modalità. Circa la metà di questi cybernauti da tesina ha cercato uno schema da impiegare come punto di partenza, un altro 38% ha usato la rete per trovare ispirazione e, infine, il 13% confessa di aver copiato per intero la propria tesina da contenuti online.

Carla Maria Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta