Ominide 601 punti

Lo stabilimento siderurgico

La siderurgia si occupa della lavorazione dei metalli, delle leghe ferrose, dei ferri e della ghisa. Esistono dieci passaggi per la lavorazione di questi materiali:

1- Skip: i materiali per produrre la ghisa vengono immessi nella bocca della macchina attraverso lo skip, un recipiente a carrello.
2- Stati alterni: qui i materiali passano alla tramoggia, una sorta di imbuto. Dopo vengono introdotti in strati alterni, come lo strato di coke, lo strato di fondente ecc.
3- La combustione: le altissime temperature sviluppano la combustione, cioè separano il ferro tra le scorie, producendo anidride carbonica che esce dal camino.
4- Aria calda: per permettere la combustione ci sono gli impianti di riscaldamento che emettono l'aria calda.
5- Crogiuolo: si trova sul fondo, dove si raccoglie il ferro allo stato fuso, dando vita alla ghisa liquida.
6- Ghisa e scorie: dal fondo ci sono due condotti che portano all'esterno= in uno passa la ghisa fusa che viene inviata alla Fonderia, dall'altro escono le scorie.

7- Carri siluro: la ghisa fusa viene portata dai carri siluro nella siviera.
8- Convertitore: dove si versa la ghisa fusa.
9- Lingottiere e laminatoi: l'acciaio fuso viene immesso nelle lingottiere e poi nei laminatoi
10- Industrie di trasformazione: i semilavorati vengono portati nelle industrie dove si ha il prodotto finito.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Tecnica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email