Ominide 8039 punti

Caratteristiche dei prodotti ceramici

Attraverso ad una tecnica che, risalendo al periodo Neolitico, ha origini antichissime, e che assume in parecchi casi la nobiltà dell’arte, la ceramica è entrata a far parte della nostra vita quotidiana sotto forme ed aspetti assai dissimili (usi ornamentali, domestici, edilizi, elettrici, industriali, ecc.), ma tutti interessanti ed insostituibili.
Lavorata in vari modi e cotta per secoli su fuochi all’aperto, la ceramica ebbe notevole impulso tecnico dall’invenzione del tornio (noto ai Cinesi 12-13 secoli prima di Cristo) e da quella del forno, notevolmente posteriore.
Costituì comunque una delle prime, più durature ed universalmente diffuse forme d’arte, fiorente presso tutte le civiltà (Cinese, Assira, Egizia, Egea, Greca, Romana, Araba ...), finché, nel Rinascimento, divenne produzione tipicamente italiana (con sede principale a Faenza), per estendersi poi (dopo la scoperta del caolino in Sassonia, nel XVIII secolo) alla Germania, alla Francia, ai Paesi Bassi ed all'Inghilterra.

Composizione e caratteristiche
La varietà dei prodotti ceramici è molto grande, pur partendo da una materia prima fondamentale: l’argilla, nelle sue varietà di caolino puro ed argilla comune.
— L’argilla comune (in greco: keramos, da cui ceramica) è una terra formata da vari minerali, fra cui il caolino, mescolati con altre sostanze (ad esempio l’ossido di ferro, che le conferisce il tipico colore rossastro).
Il caolino puro è invece bianco e si presenta in masse isolate e farinose.
Il carattere che più interessa in questi materiali è la plasticità, cioè la proprietà di mescolarli con l’acqua per formare una pasta morbida e tenace a cui si possono conferire le forme e le impronte desiderate. L’argilla comune viene impiegata per la fabbricazione di tutti i prodotti ceramici, ad eccezione delle porcellane che sono fatte con caolino puro. Prima dell’uso, all’argilla si aggiungono sostanze smagranti, le quali servono a ridurre la deformazione degli oggetti modellati durante la cottura, e sostanze fondenti, che servono a facilitare la vetrificazione della superficie degli oggetti durante la cottura stessa.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Tecnica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email