Video appunto: Macchine a vapore di Newcomen e Watt
Macchine a vapore di Newcomen e Watt


Macchina a vapore di Newcomen: è una pompa a pistone azionata da un motore a vapore a condensazione interna. Essa fu protagonista della prima rivoluzione industriale, come artefice della trasformazione di energia chimica (data dalla ossidazione combustiva del carbonio con ossigeno) in energia meccanica (espressa in lavoro di sollevamento).

Fasi:
1) Bruciatore a carbone
2) La caldaia produce vapore
3) Il pistone sale
4) La pompa scende
5) Un getto d’acqua fredda condensa il vapore e il pistone scende
6) La pompa sale
7) Il ciclo ricomincia

Limiti:
- Movimento solo rettilineo
- Funziona solo in verticale
- Basso rendimento (1%) perché il pistone va raffreddato e scaldato continuamente, sprecando molta energia


Macchina di Watt
Differenze rispetto a quella di Newcomen:
- Viene introdotto un sistema di valvole (cassetto di distribuzione) che immette il vapore una volta da sinistra, muovendo il pistone a destra e una volta da destra, muovendo il pistone a sinistra
- Il movimento viene trasformato in rotatorio dal sistema biella – manovella
- Il rendimento sale al 10 %