Kloe:) di Kloe:)
Ominide 96 punti

L'energia nucleare

L'energia nucleare è una forma di energia che deriva da profonde modificazioni della struttura stessa della materia.
La materia può trasformarsi in energia secondo la legge fisica di Einstein E= m x c^2
E= energia
M= materia
C= costante (300.000.000 m/s)^2
Le scoperte della scienza e le applicazioni della tecnica hanno finora permesso di sfruttare questo principio in modo molto limitato. Ci sono due processi che possono produrre energia nucleare:
⦁ La fissione o scissione nucleare;
⦁ La fusione nucleare

La fissione nucleare

consiste nella disintegrazione dell'atomo di alcuni elementi, detti fissili, per mezzo dei neutroni che colpendolo lo spezzano in due nuclei più piccoli, ciò significa che una parte della materia si è trasformata in energia. Se il materiale fissile è sufficiente durante la fissione di libero altri neutroni capaci di dividere altri nuclei così da creare una reazione a catena controllabile.

L'elemento fissile nelle centrali è l'Uranio 235 che però è solo una piccola parte nell'Uranio naturale (7x1000) perciò c'è bisogno di un trattamento speciale in modo che l'Uranio 235 arrivi al 3-5 %.
Centrali elettronucleari
il funzionamento di una centrale elettronucleare è la seguente:
⦁ nel reattore si trova il combustibile nucleare, formato da pastiglie di Uranio, avviene la fissione.
⦁ Il calore prodotto dalla fissione serve a generare vapore surriscaldato che mette in rotazione la turbina a vapore, collegata all'alternatore: si ottiene l'energia elettrica.
⦁ Il controllo della fissione avviene grazie alle barre di controllo.

La fusione nucleare

Consiste nell'unione di nuclei di atomi leggeri per formare nuclei più pesanti. Quando due nuclei leggeri (deuterio e trizio, isotopi dell'idrogeno) sono spinti con forza l'uno contro l'altro posso scaldarsi e fondersi formando un solo nucleo che però risulta meno pesante della somma di degli altri due, infatti la materia mancante è divenuta energia. Gli scienziati sono riusciti a realizzare la fusione nucleare soltanto in forma non controllata, ma non sono riusciti a far sprigionare l'energia in modo lento e controllato perché le temperature sono altissime.
La miscela di isotopi gassosi dell'idrogeno che deve fondersi può essere racchiusa in delle pareti di campo magnetico. I nuclei sono portati a più di 100 milioni di gradi nella Tokamak.
L'energia nucleare non può per ora essere commercializzata ma potrà essere il futuro grazie alle materie prime facilmente procurabili.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Tecnica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email