Ominide 2487 punti

Il Surrealismo

Il surrealismo è un movimento culturale molto diffuso nella cultura del novecento che nasce in opposizione al Dadaismo. Ha coinvolto tutte le arti visive, anche letteratura e cinema.
Il surrealismo ha tre tematiche principali:
- amore, inteso come fulcro della vita;
- sogno e follia, considerati i mezzi per superare la razionalità
- liberazione dell'individuo dalle convenzioni sociali.
IL SURREALISMO E’ L’ARTE DELL’INCONSCIO. Sull’onda di quanto fa Freud con la psicanalisi, l’arte surrealista mette a nudo gli oggetti nascosti della nostra coscienza e la sua componente irrazionale.

SALVADOR DALI’


Il catalano Salvador Dalì approda al Surrealismo nel 1929, dopo che la sua pittura aveva subito suggestioni futuriste, metafisiche e cubiste.
Egli spiega che nel guardare un oggetto ne dipinge un altro.
Dalì dipinge rocce che assumono forme umane, statue o oggetti deformati.
Ogni dettaglio è reso con estrema cura e questo accentua l’effetto inquietante delle sue immagini.

L’artista descrive un sogno, disturbato dal volo e dalla puntura di un’ape.
Una tigre emerge dalla bocca di un pesce, a sua volta scaturito da un melograno.
Un frutto sospeso proietta la sua ombra sullo scoglio; il corpo nudo della giovane è disteso nell’aria mentre un elefante dalle lunghissime zampe di insetto cammina su un immobile specchio d’acqua.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Artistica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email