La Pop Art nasce negli anni Cinquanta in Inghilterra, ma si diffonde negli Stati Uniti a partire dagli anni Sessanta, estendendo poi la sua influenza in tutto il mondo occidentale.
Il nome deriva dall’inglese: “Popular Art”, arte popolare. Questo movimento artistico mette in risalto lo stile di vita americano e riproduce gli oggetti e le immagini della nuova società occidentale: cibi in scatola, coca cola, lavatrici, televisione e fumetti. Proponendo questi soggetti gli artisti ironizzano su di essi, sottolineano la loro noiosa ripetitività,come accade con i barattoli di zuppa Campbell, ed evidenziano il bisogno di “miti” come l’attrice Marilyn Monroe. Le opere sono realizzate in modo industriale, le immagini vengono stampate.
Le rappresentazioni hanno caratteristiche particolari, totalmente diverse dagli stili finora conosciuti, infatti, la Pop Art è il movimento artistico più rivoluzionario e brillante, che si immerge nella realtà ed utilizza gli oggetti quotidiani e spesso banali riproponendoli con una evidenza mai vista prima.

Andy Warhol è l’artista più rappresentativo della Pop Art. Nei suoi lavori raffigura spesso grandi quantità di prodotti uguali come si vedono sugli scaffali dei supermercati. I Barattoli di zuppa Campbell ironizzano sulla produzione in serie, tipica della società consumistica americana.
Warhol realizza anche ritratti di personaggi-mito rendendoli distaccati e stereotipati, come Liz Taylor, una delle attrici del cinema Hollywoodiano degli anni ’60..Poi comincia ad occuparsi di Marilyn Monroe nell'agosto del 1962, subito dopo la sua tragica scomparsa. L'artista intuisce l'alto valore simbolico della vita e della violenta morte dell'attrice, contribuendo a crearne un'icona che rimarrà nella leggenda.
Whaam! Di Roy Lichtenstein è l’ingrandimento di un fumetto, che accentua la forza comunicativa di questo media di diffusione popolare.
Natura morta n.25 di Tom Wesselman esalta in modo tipico la ricca nutrizione ipercalorica della società americana. In quest’opera l’artista si sofferma come con uno zoom sul cibo posto sopra un tavolo che da elemento necessario alla sopravvivenza diventa prodotto di consumo: Gelati, mele, corn flakes, pane a fette e formaggio.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Artistica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email