Eliminato 1334 punti

Il futurismo e la metafisica

Metafisica

La metafisica afferma l'evoluzione della pittura attraverso il pensiero filosofico. Il prinicipale esponente fu De Chirico. Nacque in Grecia,dove venne caratterizzato molto dalla presenza dei templi. Lui va alla ricerca delle origini arcaiche delle cose. Altri filosofi tedeschi condizioneranno molto la sua formazione artistica tra questi ci sono Schopenhauer e Nietzsche. La metafisica vuole cercare nella pittura il senso nascosto degli uomini e del mondo. Ogni oggetto è quindi affiancato ad un altro creando un senso di disorientamento dovuto a quesa nuova realtà che non siamo immediatamente capaci di interpretarla.

Futurismo

Il manifesto futurista viene pubblicato a Parigi per poter farlo conoscere agli altri pittori e per affermare sè stessi dovevano distruggere tutto il resto, provocavano. Il futurismo nasce in una fase di grandi cambiamenti dove la cultura viene condizionata da molti fattori: le guerre, le trasformazioni sociali dei popoli, i cambiamenti politici, le nuove scoperte tecnologiche: la radio, il telegrafo, l'aeroplano. L'elemento caratterizzante di tutte queste trasformazioni è la velocità. Nel 1909 Filippo Tommaso Marinetti pubblica il futurismo. Vengono lanciati due manifesti nel 1910 e nel 1911.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Artistica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email